Ricetta elettronica paperless, app “Farmacia Aperta”, ed ora distribuzione dei kit per diabetici acquistati direttamente dalla Regione nelle farmacie lombarde. È questa la terza novità, in ordine cronologico, presentata da Federfarma Lombardia. Ne dà notizia lo stesso sindacato, il quale fa sapere che dal 1 febbraio 2019 «i pazienti affetti da diabete potranno come sempre ritirare i presidi necessari per il controllo della loro malattia in farmacia». Ciò attraverso la fruizione di «una nuova gamma di prodotti (aghi, siringhe, lancette pungidito, strisce e glucometri) acquistati direttamente da Regione Lombardia», al fine di «consentire l’erogazione uniforme dei dispositivi per l’autocontrollo della glicemia su tutto il territorio regionale». In tal senso, spiega Federfarma Lombardia, «la farmacia nel rispetto del proprio ruolo di presidio sanitario del Sistema sanitario regionale, metterà tutte le proprie risorse a disposizione dei pazienti per aiutarli in questa fase di transizione». Un esempio tra tanti, quello di «insegnare, anche ai pazienti più anziani, ad utilizzare i nuovi glucometri messi a disposizione dalla Regione, per illustrare i nuovi prodotti e per rispondere alle varie domande che arriveranno dai pazienti».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Annarosa Racca ha espresso soddisfazione per la nuova modalità distributiva, spiegando che «le farmacie sono sempre a disposizione degli utenti. Lo sono ogni volta che si attua un cambiamento nel Sistema Sanitario e lo saranno anche in questi giorni rispondendo alle richieste di tutti i pazienti con malattia diabetica». A tal proposito, la dirigente sottolinea che «la farmacia è il primo presidio sul territorio del Servizio Sanitario Regionale e collabora attivamente con Regione Lombardia per accordi che siano virtuosi per il sistema e vantaggiosi per il paziente». La novità giunge a seguito dell’allargamento a tutta la regione della dematerializzazione (per il paziente) del promemoria cartaceo e alla presentazione della nuova app “Farmacia Aperta”, per consentire ai pazienti di raggiungere la farmacia più vicina.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.