Dopo il successo della passata edizione, gli amministratori del gruppo social “Pillole di informazione” confermano il secondo appuntamento dell’evento, ad Anagni (Fr). A darne notizia sono i farmacisti Maria Teresa Gianfrancesco, Vincenzo Pietropaolo ed Ivan Tortorici, gestori del gruppo social, i quali rendono noto che l’edizione dell’anno in corso «si svolgerà dalle 10.30 alle 17.00 di sabato 9 novembre 2019 presso la Sala Della Ragione di Anagni». L’organizzazione ha informato di aver «stipulato convenienti convenzioni con alberghi, ristoranti e navette», per «poter accogliere al meglio» il numero di 100 partecipanti massimi previsti per l’evento. Dunque, i farmacisti avranno la possibilità di raggiungere il luogo dell’evento nei giorni precedenti, per favorire le relazioni e «stare insieme a cena per conoscerci meglio». Allo stesso modo, saranno organizzati dei tour «attraverso magnifici tesori del territorio» per rendere gradevole il soggiorno di eventuali accompagnatori. Quanto alla modalità di iscrizione è necessario compilare la scheda di contatto appositamente predisposta, disponibile nel gruppo “Pillole di informazione”, selezionando le varie opzioni disponibili per i farmacisti partecipanti.

Come riportato da FarmaciaVirtuale.it ai propri lettori, la scorsa edizione, svolta a Taormina, vide la partecipazione di numerosi farmacisti attivi nella discussione. Durante la giornata vennero affrontati diversi temi, tra cui specializzazione e servizi, accrescimento del potere negoziale con le aziende, information tecnhnology e digital transformation, gestione in maniera efficace ed efficiente della comunicazione e i social, ed infine, cronicità e pharmaceutical care come opportunità di business oltre che professionale. Ogni tema fu assegnato a diversi tavoli, ognuno dei quali gestito da un “facilitatore”, con lo scopo di veicolare e far emergere innovazioni concrete, al fine di mantenere il focus su questioni di estrema attualità e di interesse collettivo, da sempre obiettivo della community e dei suoi amministratori.

© Riproduzione riservata