pharmintechSi terrà a Bologna Fiere, dal 13 al 15 aprile del 2016, la rassegna triennale Pharmintech, dedicata alla filiera tecnologica per l’industria farmaceutica, parafarmaceutica, nutraceutica, e cosmeceutica. La manifestazione sarà organizzata in collaborazione con UCIMA – Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l’Imballaggio – e con il patrocinio di Farmindustria. L’evento si affiancherà inoltre alla ventesima edizione di Cosmofarma Exhibition, che riunisce nel capoluogo emiliano l’intera filiera farmaceutica. Il tutto consentirà di offrire importanti occasioni di business, approfondimento e formazione, durante una vera e propria «Pharma Week».
L’ultima edizione di Pharmintech, che si è tenuta nel 2013, è stata un successo: gli espositori sono stati più di 350, di cui il 40% proveniente da Paesi esteri. In questo senso, la fiera rappresenta una piattaforma di riferimento a livello internazionale per l’industria farmaceutica, anche grazie alle numerose iniziative organizzate in loco al fine di incrementare le opportunità di business per le aziende espositrici e per i professionisti del settore. È il caso, ad esempio dell’International Buyer Program, che rappresenterà un elemento-chiave dell’edizione 2016, con il coinvolgimento e l’incontro diretto con gli espositori di numerose delegazioni estere provenienti dalle principali aeree di interesse per il comparto, indicate dalle stesse aziende espositrici (Nord America, Medio Oriente, Maghreb e Asia). «Saranno maggiormente coinvolti a livello espositivo alcuni segmenti strategici, e ulteriormente sviluppati i settori affini – spiegano gli organizzatori in un comunicato -, come ad esempio le soluzioni per l’automazione industriale applicate al settore farmaceutico. Pharmintech punterà i riflettori anche su settori complementari alle macchine e ai materiali per il confezionamento e alle tecnologie di processo, come le “camere bianche”, la componentistica e la strumentazione per laboratorio, perfezionando così l’offerta espositiva a disposizione del visitatore».
Focus della fiera sarà poi quello della lotta alla contraffazione nella filiera: «Si potranno analizzare e conoscere le opportunità offerte dalle nuove normative, dalla serializzazione, dalle Good Distribution Practices». Si parlerà, infine, di innovazione con approfondimenti curati dall’Associazione Studi sull’Industria della Salute, «che coinvolgeranno produttori, distributori e industria farmaceutica dei principali paesi del Sud Europa e del bacino del Mediterraneo».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

© Riproduzione riservata