farmacisti volontariTre giorni all’insegna della solidarietà e dell’accoglienza. È lo spirito che anima un’iniziativa benefica promossa dal Gruppo Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Agrigento, che si terrà sull’isola di Lampedusa dal 16 al 18 ottobre 2015. All’evento parteciperanno farmacisti provenienti da tutta Italia, che animeranno così la prima convention nazionale, per la quale gli organizzatori hanno scelto un titolo – “Maxi Emergenze: il ruolo del farmacista volontario, la gestione del farmaco e della ricetta” – che evoca in modo diretto l’importanza della professione anche in situazioni complesse come quelle legate all’accoglienza dei migranti (e non solo).
Lampedusa rappresenta in questo senso un luogo simbolico ed evocativo: l’ultimo lembo di terra Europa (o il primo, se visto con gli occhi dei migranti), teatro di terribili sciagure: su tutte, quella del 3 ottobre 2013, quando al largo delle coste lampedusane morirono 366 persone a causa del naufragio di un’imbarcazione proveniente dalla Libia. Ma l’Associazione Nazionale Farmacisti Volontari Protezione Civile non è attenta solo a questa emergenza: nata a seguito del terremoto in Abruzzo dell’aprile 2009, oggi è cresciuta fino ad avere sei gruppi distribuiti su tutto il territorio italiano.
La sezione di Agrigento, costituitasi all’indomani del sisma Abruzzo nell’agosto del 2010 è oggi l’unica in Sicilia. Grazie al progetto “Farmacia Mobile”, ha acquistato e dispone dell’unico camper-farmacia mobile esistente in tutto il Mezzogiorno, grazie al quale negli anni ha realizzato numerose iniziative di solidarietà, tra cui ripetute campagne di screening per il diabete e l’ipertensione nelle scuole e nelle piazze di tutta la provincia, rivolte soprattutto ai meno abbienti. La convention di ottobre celebra cinque anni di proficua attività dell’associazione sul territorio: partendo dal luogo più provato della provincia siciliana, durante la due giorni si susseguiranno interventi di illustri relatori del mondo della farmacia, della Protezione Civile e della Guardia di Finanza. Sabato 17 ottobre interverrà inoltre il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, al quale verrà consegnata una targa a testimonianza dell’esempio di solidarietà e coraggio dimostrato dall’intera cittadinanza di Lampedusa nel corso degli anni. Domenica 18 ottobre, infine, porterà la sua testimonianza Renzo Belli, farmacista che durante il terremoto in Emilia ha aperto le porte della propria abitazione e del proprio giardino a centinaia di sfollati.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.