CompuGroup Medical Se, realtà globale fornitrice di soluzioni informatiche per il mondo della sanità, presente nel mercato delle farmacie italiane con il software gestionale Wingesfar, ha annunciato che nei prossimi mesi il consiglio di amministrazione subirà delle modifiche. In particolare, il colosso tedesco con sede a Coblenza, ha nominato Michael Rauch come nuovo Chief financial officer (Cfo). La figura del Cfo, proveniente dal modello anglosassone, poco usata nelle aziende italiane, affianca l’amministratore delegato nelle decisioni strategiche, fornisce risposte agli stakeholder, cura la pianificazione e il controllo di gestione, coordina le attività finanziare, nonché le partecipazioni e gli investimenti. Michael Rauch assumerà il nuovo incarico di Cfo giovedì 1 agosto 2019 e subentrerà a Christian Teig, che lascerà la carica il 31 luglio 2019. L’azienda ha sottolineato che «Christian Teig rimarrà per qualche tempo alla Cgm per garantire una transizione senza intoppi».

Secondo quanto spiega una nota del gruppo, Michael Rauch, nuovo Cfo, «proviene dalla stessa posizione in Douglas GmbH, un importante rivenditore di prodotti cosmetici in Europa con vendite pari a 3,3 miliardi di euro in 21 paesi europei. Durante il suo periodo Cfo, Douglas ha aggiunto più di 500 milioni di euro di vendite supportate da varie acquisizioni e ha aumentato i risultati operativi di una percentuale a due cifre». Inoltre, evidenzia la nota, «precedentemente a Douglas, ha lavorato per molti anni presso Henkel, tra cui il direttore finanziario di Henkel Adhesive e il direttore finanziario della divisione Henkel Beauty Care. Ha oltre 20 anni di esperienza manageriale internazionale in finanza, avendo lavorato anche in UK, Svezia e Cina».

Frank Gotthardt, amministratore delegato di CompuGroup Medical Se, accoglie con favore il subentro di Rauch, salutando con riconoscenza Christian Teig: «Un sincero ringraziamento a Christian anche da parte mia. Ha ricoperto un ruolo molto importante nello sviluppo della Cgm sin dalla nostra Ipo e ha assicurato la solidità finanziaria e il supporto degli investitori, il che ha contribuito alla nostra crescita a due cifre e all’eccezionale posizione di mercato. Cgm è perfettamente posizionata per cogliere le grandi opportunità del business eHealth in crescita in modo sostenibile nel 2019 e in molti eccitanti anni a venire». Inoltre, con riferimento a Rauch, il dirigente spiega che «Michael è un Cfo altamente qualificato con tutte le giuste credenziali per sostenere la traiettoria di crescita di Cgm, sia organicamente che tramite acquisizioni. Attendo con impazienza il costante supporto di un forte CFO e i contributi che Michael farà alla nostra entusiasmante strategia di crescita. Insieme, svilupperemo ulteriormente CGM, modelleremo il futuro e manifesteremo la nostra posizione di leader globale nel settore IT sanitario».

Agli inizi di febbraio 2019, CompuGroup Medical aveva reso noti i dati finanziari preliminari relativi al 2018. In tale occasione il gruppo aveva evidenziato ricavi per 182 milioni di euro. A distanza di pochi giorni, inoltre, il colosso tedesco aveva dato notizia dell’acquisizione dell’olandese Qualizorg B.V., specializzata nella raccolta, gestione e fornitura di informazioni sugli indicatori di qualità nel settore sanitario.

© Riproduzione riservata