farmacisti-laureati-non-abilitatiIl C.I.A.P.I. (Centro Internazionale Addestramento Professionale Integrato) con una nota datata 11 luglio 2018 ha confermato che i laureati non abilitati in farmacia o in CTF possono essere destinatari dell’avviso n. 20/2018 per il «finanziamento di tirocini obbligatori e non obbligatori delle professioni ordinistiche». Lo stesso avviso indica che «la Regione Siciliana intende attivare, in via sperimentale, un’azione di sostegno alla formazione professionale e all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani professionisti operanti nel territorio della Regione Siciliana, attraverso la concessione di indennità di partecipazione per lo svolgimento di tirocini». Il tirocinio, si precisa nel testo, «non costituisce rapporto di lavoro, ma è una esperienza pratica in affiancamento ad un tutor all’interno del soggetto ospitante che consente il contatto diretto con il mondo del lavoro, e offre un’opportunità per i tirocinanti di acquisire competenze e conoscenze specifiche, tecniche, relazionali e trasversali tali da agevolare le scelte professionali e favorire l’ingresso o il reingresso nel mercato del lavoro». Le risorse stanziate sono pari a 15 milioni di euro. La proposta è riservata a chi «è essere residente o domiciliato nel territorio della Regione Siciliana; ha un’età compresa tra i 18 anni (compiuti) e i 35 anni (36 non compiuti); ha conseguito un voto di laurea minimo di 90/11; non ha riportato condanne penali e non aver procedimenti penali in corso; è nella condizione di non occupato; non ha in corso un contratto di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo con il soggetto ospitante; per le professioni in cui è previsto il tirocinio obbligatorio, è regolarmente iscritto al registro dei praticanti presso un Ordine o Collegio professionale nell’ambito della Regione Siciliana; non è ancora iscritto all’ordine/collegio/albo al quale il tirocinio si riferisce, né aver superato l’esame di stato per l’iscrizione allo stesso».
Al tirocinante è riconosciuta un’indennità di partecipazione per lo svolgimento del tirocinio professionale pari nel complesso a 600 euro mensili lordi, per un periodo della durata massima di 12 mesi. Tale indennità è corrisposta al raggiungimento minimo per ciascun mese del 70% delle ore previste mensilmente dal percorso. Sono previste tre finestre temporali: per la prima è già scaduto il termine per presentare le domande. Per la seconda, invece, lo si può fare non prima delle ore 08 del giorno 17/09/2018 e fino alle ore 14 del giorno 30/10/2018, mentre per la terza finestra non prima delle ore 08 del giorno 07/01/2019 e fino alle ore 14 del giorno 15/02/2019.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.