Con la determinazione n. 96 del 7 settembre 2021, il direttore generale per la Salute della Regione Molise Lolita Gallo ha comunicato i dettagli di alcuni interventi in ambito sanitario, che saranno realizzati in diverse aree interne del territorio. La farmacia è al centro di specifici interventi che prevedono l’implementazione della rete dei presidi, lo sviluppo di servizi di telemedicina e la partecipazione all’assistenza domiciliare. In particolare, sono stati definiti l’intervento cod. E.1, destinato all’area interna del Matese, “La sanità di prossimità: implementazione della rete delle farmacie e degli infermieri di comunità a servizio delle aree interne”, l’intervento cod. A.1 “Implementazione rete di farmacie dell’area interna del Fortore”. L’intervento cod. S1 “Telemedicina per pazienti affetti da scompenso cardiaco” e l’intervento cod. S2 “Scuole cardioprotette” sono invece destinati all’alto-medio Sannio”, mentre l’intervento cod. A2 “Soccorso locale (emergenza – urgenza)” è previsto per l’area Mainarde.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Farmacia parte integrante del network socio-sanitario

Nel dettaglio degli interventi legati all’implementazione della rete farmaceutica e della telemedicina, vengono illustrate le motivazioni e le finalità dei progetti che saranno realizzati nelle Regione Molise. «L’assistenza sanitaria territoriale – si legge nella relazione tecnica dell’intervento E.1. -sta evolvendo da “reattiva” a “proattiva”, ossia basata sui bisogni della popolazione, sulla stratificazione del rischio salute e su differenti livelli di intensità assistenziale. Le cure primarie, come rete integrata di servizi in una logica di network socio-sanitario, acquisiscono un ruolo centrale nei processi assistenziali con forti collegamenti con il resto del sistema: medici di medicina generale (Mmg), pediatri di libera scelta (Pls), specialisti territoriali e loro forme associative (Uccp e Aft), infermieri di comunità e farmacie del territorio, case della salute. In tale contesto si inserisce la sanità di prossimità, realizzata anche con il supporto di soluzioni di telemedicina che, oltre all’integrazione dei dati misurati con gli strumenti clinici, permettono la condivisione delle informazioni raccolte con gli specialisti di riferimento».

Farmacie erogheranno anche servizi di secondo livello

Come espressamente indicato nell’allegato tecnico dell’intervento cod. E.1, la Regione Molise prevede, per l’area del Matese, di realizzare un sistema basato su percorsi diagnostici terapeutici assistenziali (Pdta) per la cronicità e procedure assistenziali condivise, su una piattaforma di condivisione dei dati, in grado di generare una “cartella clinica territoriale”, integrata con il Fascicolo sanitario elettronico. «Le farmacie – spiega il documento – hanno un ruolo fondamentale per il funzionamento di tutto il sistema. Difatti esse operano come presidio socio-sanitario polivalente che assolve alle necessità della popolazione, aumentando la fruibilità dei livelli essenziali di assistenza, e sono deputate a erogare, oltre ai servizi di primo livello, anche servizi di secondo livello rivolti ai singoli assistiti, su prescrizione dei Mmg e dei Pls, secondo linee guida e percorsi diagnostico-terapeutici validati, avvalendosi anche di personale infermieristico». La Regione prevede quindi di fornire alle farmacie dell’area del Matese la strumentazione per la gestione dei dati in telemedicina, quali elettrocardiografi, spirometri, Abpm, holter Ecg, analizzatori ematici e di urine, dermatoscopi. All’area interna del Fortore è dedicato, invece, l’intervento cod. A.1, che prevede attività formative e dotazione di kit specifici alle farmacie per potenziare i servizi di assistenza domiciliare integrata (Adi) a supporto delle attività del medico di medicina generale o del pediatra di famiglia.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.