farexpressDopo aver letto le dichiarazioni del presidente di Federfarma Catanzaro, ci vediamo costretti a sottolineare nuovamente al dott. Defilippo come funziona il servizio FarExpress per evitargli ulteriori dubbi e preoccupazioni sulle modalità di erogazione dello stesso, specificando che sono le stesse modalità applicate su tutto il territorio Nazionale.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Il cliente sottoscrive un contratto per l’adesione al servizio acquistando un abbonamento annuale del valore di 35,00 € per nucleo famigliare all’interno del quale ci autorizza alla gestione della privacy, ci delega in nome e per conto al ritiro della documentazione sanitaria e indica fa FARMACIA di riferimento.

Fatta questa premessa, si determinano i Principi Cardine dell’attività FarExpress:

  1. Rispetto della privacy (Dlgs 196/2003): la consegna dei farmaci a domicilio deve essere effettuata in modo tale da non rivelare a persone non autorizzate informazioni circa lo stato di salute degli utenti.
  2. Rispetto del rapporto tra cittadino e medico (Delega): il Garante della privacy ha consentito che le ricette siano ritirate anche da persone diverse dal paziente, purché il ritiro venga effettuato sulla base di una delega scritta.
  3. Libera scelta della farmacia (Art.15 Legge 475/1968): non si può imporre al cittadino di acquisire il farmaco presso una determinata farmacia ma bisogna consentirne, appunto, la libera scelta.

Solo in questo modo vengono rispettati tutti i principi normativi nonché salvaguardati i diritti dei cittadini che, a nostro parere, non sono assolutamente minacciati, anzi forse per la prima volta tutelati realmente.

Il nostro servizio si rivolge a chiunque abbia una comprovata necessità e della stessa qualità nè sono dimostrazione, tra le altre cose, l’accordo con l’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti, con la CISL FNP, con l’ANCI, con l’UGL, con i Patronati, con EUFARMA Farmacie Differenti, il patrocinio dalla Provincia di Catanzaro e accordi con associazioni ed Enti Pubblici e Privati.

Però ancora non capiamo tutta questa continua resistenza da parte di alcuni esponenti di Federfarma e di alcuni titolari di farmacia nel NON voler agevolare chi ha bisogno di servizi come quelli da noi proposti continuando nella loro opera denigratoria che non siamo più pronti a sopportare.

D’altronde se si vuole offrire un servizio realmente utile che agevoli il paziente non ci sono tante alternative.

Suggerisco al dott.Defilippo di approfondire la sua conoscenza nei confronti della nostra attività in modo da non arrivare a delle conclusioni sommarie, affrettate e lesive nei confronti di aziende come la FarExpress che opera nel pieno rispetto delle normative vigenti e con lo scopo reale di agevolare i cittadini in difficoltà.

Forse è il solito modo di vedere la pagliuzza nell’occhio del vicino e non notare la trave presente nel proprio.

Anticipazioni, fustelle senza ricette che affollano le tasche di alcuni farmacisti o i cassetti di alcune farmacie, accordi commerciali con medici prescrittori, ritiro di ricette direttamente da parte di farmacisti presso i medici di base, concorrenza sleale… sono solo alcuni esempi che valutiamo e giudichiamo ogni giorno e sui quali lo invitiamo a riflettere con più attenzione, argomenti sui quali ci piacerebbe vedere e sapere cosa la Federfarma Catanzaro e Nazionale intende fare.

In ultimo per quanto riguarda la pianta organica vorremmo ricordare al Presidente che essa rappresenta, o rappresentava, la distribuzione territoriale delle farmacie sul territorio a salvaguardia del servizio nei confronti degli utenti, ma pianta organica NON vuol dire acquisire sostanzialmente i diritti di esclusiva sulle necessità del singolo cittadino o limitare altre attività di servizio all’interno di un territorio e di un libero mercato.

Ricordo al dott.Defilippo la nostra piena disponibilità al confronto e al dialogo ma che siamo ancora in attesa di una sua convocazione ufficiale ad aprire un tavolo di concertazione come dallo stesso auspicato ed annunciato il 19 maggio 2011 durante la conferenza stampa di presentazione delle nostre attività a Catanzaro.

30.11.12
Ufficio Stampa FarExpress – Consegna Farmaci a Domicilio

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.