Il 30 settembre di ogni anno è l’ultimo giorno utile per inviare la disdetta alla propria software house e avviare il processo di cambio del software gestionale in farmacia. A ricordare la scadenza è Pharmagest Italia, azienda produttrice di id. e parte del gruppo internazionale Equasens, leader Europeo nelle tecnologie integrate per la salute. Il periodo autunnale è il momento giusto in cui il titolare o il gestore della farmacia o della rete possono dare uno slancio alla propria attività passando ad un nuovo software gestionale e, in generale, per rivedere i contratti che regolano i rapporti tra farmacia e fornitori di beni e servizi. La quasi totalità delle software house pone il 30 settembre come termine entro il quale la farmacia può inviare disdetta, mediante Posta elettronica certificata (Pec) o raccomandata con avviso di ricevimento (A/R). Inviata la missiva, si bloccherà il rinnovo del contratto e nelle settimane successive alla disdetta sarà così possibile dedicarsi al processo di migrazione e in tal modo far partire il nuovo anno con il nuovo software gestionale.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

I motivi che potrebbero portare al cambio di gestionale

Una prima valutazione va fatta sulla adeguatezza del software in uso: la maggior parte dei gestionali installati nelle farmacie italiane sono sviluppati con linguaggi desueti, hanno interfacce complesse e non consentono l’implementazione di nuove ed importanti funzionalità, molto utili ad una moderna organizzazione della farmacia. Passare ad un software più attuale significa anche accedere alla possibilità di offrire nuovi servizi ai pazienti e gestire agilmente la digitalizzazione del punto vendita, a tutto vantaggio del business della farmacia. Altro aspetto importante su cui interrogarsi riguarda la qualità del rapporto con la software house e sul servizio che si riceve. L’evoluzione del ruolo del farmacista necessita di sempre maggior vicinanza, un supporto rapido e di qualità, una consulenza efficace ed una trasparenza dei termini economici che consenta una corretta previsione dell’investimento.

Perché passare a id. di Pharmagest

Cambiare software gestionale è in primo luogo un’opportunità di aggiornamento tecnologico e di ottimizzazione del lavoro quotidiano in farmacia. Con il software id. di Pharmagest Italia, il passaggio è estremamente semplificato: il software, scritto con le più avanzate tecnologie informatiche, è concepito per essere molto intuitivo, usabile già a prima vista. I consulenti Pharmagest, inoltre, sono particolarmente attenti ad accompagnare il personale di farmacia in ogni fase del passaggio, rendendolo più rapido e semplice di ciò che la maggior parte dei farmacisti si aspetta. Il gestionale id. è l’unico che consente di scegliere tra ben tre modalità di installazione, in locale, in cloud o in cloud ibrido. Quest’ultima modalità, che Pharmagest ha proposto per prima in Italia, consente la massima sicurezza e continuità operativa anche a fronte di guasti hardware o interruzioni di linea Internet. Passare a una soluzione in cloud come id. consente di lavorare agilmente in remoto e solleva il titolare o gestore della rete di farmacie dalla necessità di mantenere sempre aggiornato il parco macchine della farmacia, ottenendo un risparmio sui costi e sui tempi di intervento. Un optimum difficilmente riscontrabile con le tradizionali suite erogate esclusivamente in locale. I linguaggi di programmazione con cui è sviluppato id., fanno sì che il software abbia bisogno di pochissimi interventi di manutenzione o di assistenza, altro vantaggio dato dall’innovazione tecnologica. Ciò non toglie che il servizio di Customer Service Pharmagest Italia sia particolarmente apprezzato dai clienti, sia per la vicinanza che il personale offre alle farmacie, sia per la disponibilità garantita dagli orari estesi del servizio.

Scegliere con lungimiranza

Tra le altre motivazioni per cui Pharmagest Italia propone di mandare in pensione il vecchio software della farmacia – sostituendolo con id. – vi è la disponibilità di un ecosistema volto alla modernizzazione a tutto campo della gestione della farmacia. Soluzioni per la digitalizzazione della farmacia con particolare attenzione al miglioramento dell’esperienza di acquisto, strumenti avanzati per la gestione centralizzata ed in tempo reale di più punti vendita o sistemi efficaci per favorire l’aderenza terapeutica in farmacia.

Visita il sito dedicato a id. e alle soluzioni per la farmacia.

Puoi richiedere una demo gratuita del gestionale o di un prodotto della linea id. aprendo questo collegamento.

Con il contributo di Pharmagest Italia

© Riproduzione riservata



Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.