afantSi è tenuto nella giornata di domenica 11 febbraio 2018, il convegno organizzato dall’Associazione Farmacisti Non Titolari di Arezzo. L’evento è stato presentato come un «Incontro a 360 gradi con il sindacato Sinasfa» e si è tenuto presso l’ospedale San Donato della città toscana (sala riunioni 1, piano zero, in via Pietro Nenni 20/22). Afant Arezzo aveva invitato «tutti i farmacisti dipendenti all’appuntamento con i rappresentanti del sindacato nazionale farmacisti non titolari Sinasfa», sottolineando come sia particolarmente importante la partecipazione. Si è trattata infatti di «un’occasione per parlare del tema della pensione integrativa prevista dal contratto delle farmacie private e pubbliche», nonché delle «problematiche inerenti» allo stesso contratto. Il programma prevedeva, alle ore 9, innanzitutto l’approvazione del bilancio 2017 e la presentazione di quello per l’anno in corso. Quindi, alle 9,15, è stata presentata la sigla Sinasfa e, a seguire, si è tenuto un intervento di Francesco Imperadrice, presidente del sindacato, assieme a Gennaro Campanile, consulente sindacale specializzato sulla questione della previdenza complementare. La seconda parte, a partire dalle ore 11, è stata dedicata ad approfondire ulteriormente la stessa questione. Alle 12 è stato invece dato «spazio libero per le domande, per un dibattito e un confronto, anche sulle difficoltà che incontriamo nella nostra professione e sui cambiamenti che tutti noi uniti possiamo affrontare», hanno fatto sapere gli organizzatori. Infine, alle ore 13, i lavori sono stati chiusi ma «i rappresentanti sindacali sono rimasti comunque a disposizione per domande e ulteriori approfondimenti».

© Riproduzione riservata

Pharmexpo