settore cosmetico“Il settore cosmetico: uno sbocco occupazionale per laureati in discipline scientifiche”. È questo il titolo del convegno organizzato il 10 marzo al Dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli da Cosmetica Italia, associazione nazionale imprese cosmetiche, che conta circa 500 imprese, rappresentative del 95% del fatturato del settore. Fatturato che nel 2013 ha toccato i 9,3 miliardi di euro, con una crescita del 2,6%, trainata anche dalle vendite all’estero, che si aggirano sui 3,2 miliardi di euro e hanno fatto segnare un incremento di undici punti percentuali. Un mercato che per quel che riguarda la farmacia nel 2013 ha superato gli 1,75 miliardi. La giornata del 10 marzo sarà proprio dedicata alle opportunità di lavoro nel settore per i laureati in scienze farmaceutiche e nelle discipline scientifiche.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

L’appuntamento è nell’aula magna “Ludovico Sorrentino” a partire dalle 9.30 e si aprirà con un indirizzo di saluto del professore Ettore Novellino, direttore del dipartimento, e di Maurizio Crippa, direttore generale di Cosmetica Italia; chair la professoressa Antonia Sacchi, coordinatrice del Master in “Scienza e Tecnologia Cosmetiche” del Dipartimento di Farmacia, la professoressa Sonia Laneri, docente di Analisi e chimica dei prodotti cosmetici, e il professore Nicola Romano, farmacista preparatore e docente del master. Alle 10 si inizierà con la presentazione da parte di Crippa di Cosmetica Italia e del comparto cosmetico, seguita dall’intervento di Enrico Zannini, direttore di Cosmoprof Worldwide – Sogecos, che parlerà proprio di Cosmoprof Worldwide, la fiera leader nel mondo della cosmesi, che si terrà dal 20 al 23 marzo a Bologna. Sarà inoltre possibile ascoltare le testimonianze di imprenditori italiani del settore, quali Alberto di Crosta, direttore di stabilimento di Demofarma Italia, e Antonio Mazzucco, project development manager di Magaldi Life. Si entrerà poi nel vivo del ruolo del laureato in discipline scientifiche nelle aziende cosmetiche italiane, delle potenzialità e prospettive, con Maria Grazia Giordano della Renée Blanche srl e si approfondirà l’importanza del profilo tecnico-regolatorio in ambito cosmetico con l’esperienza di una grande multinazionale grazie all’intervento di Michela Cerbone, personal care R&D manager di Unilever Italia. Verso le 12.40 sono previsti uno spazio per il dibattito e le conclusioni.

L’incontro è aperto agli studenti di Farmacia, CTF, Biotecnologie, Medicina clinica e chirurgia, Ingegneria chimica, dei materiali e della produzione industriale, Scienze biologiche e chimiche, Controllo di qualità, Scienze erboristiche e nutraceutiche. Il comitato scientifico è composto da Luca Nava di Cosmetica Italia e dai professori Novellino, Sacchi, Laneri e Romano. Per informazioni sull’appuntamento è possibile contattare la segreteria organizzativa: per Cosmetica Italia Laura Corvaglia (laura.corvaglia@cosmeticaitalia.it, 02.2817731), per l’Università Federico II di Napoli la professoressa Antonia Sacchi (ansacchi@unina.it, 081.678616) e la dottoressa Michela Russo (mirusso@unina.it, 081.678658).

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.