Luigi Canfora, farmacista a Barengo, in provincia di Novara, scompare improvvisamente nella notte tra il 29 e il 30 settembre 2020. A diffondere la notizia del tragico evento è stato un intenso tam-tam sulle reti sociali, a cui è seguita la conferma di diversi giornali locali. Secondo quanto riporta il giornale “La Stampa”, nell’edizione di Novara, «il professionista di 46 anni è stato stroncato nel sonno da un infarto. Si trovava nella sua abitazione del rione Sant’Antonio di Novara con la moglie Maria e i due figli». Il farmacista Canfora era molto conosciuto soprattutto per la sua capacità di dialogo e di ascolto, ma anche per essere stato tra i pionieri ad aver portato la propria attività online e sui social.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Tra i primi farmacisti in Italia sul Web

«Aveva seguito le orme di mamma Maria – si legge sul quotidiano locale -, farmacista a Marano Ticino. Laureato all’università di Pavia, aveva fatto pratica in alcune strutture di Novara e provincia per poi fermarsi a Barengo nel 2006. Nel gennaio 2009 avviò il progetto di una delle prime farmacie italiane a lanciare vendita sul web». Le esequie si sono svolte venerdì 2 ottobre. Luigi «lascia la moglie Maria, i figli Riccardo e Letizia, mamma Maria e papà Corrado, ex procuratore della Repubblica di Novara, oggi presidente della Commissione di assegnazione alloggi del Piemonte Nord-Est dell’Atc».

Gli interventi di Luigi Canfora su FarmaciaVirtuale.it

Luigi Canfora era più volte intervenuto sulle pagine di FarmaciaVirtuale.it. Nel dicembre 2016 aveva denunciato che i contenuti del sito della propria attività online erano stati copiati, offrendo diversi consigli per difendersi dalla pratica del plagio. A maggio 2017 Canfora aveva commentato i dati periodici relativi alle autorizzazioni concesse dal ministero della Salute per la vendita online di Sop e Otc. Ciò sottolineando che molti siti, sebbene autorizzati, erano di fatto inattivi. Nel febbraio del 2018 era poi intervenuto in merito al ruolo di Amazon nel settore farmaceutico, evidenziando il possibile impatto sul retail ed esortando i farmacisti a puntare sulla qualità a discapito delle dinamiche commerciali. FarmaciaVirtuale.it si unisce al dolore dei familiari tutti per la scomparsa del proprio caro.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.