«Riportare il farmacista al centro della sua comunità, del suo territorio, ed alzare il valore percepito della sua offerta grazie a consulenze, diagnostica e servizi», ciò «facendo sistema con le attività del territorio con l’obiettivo di elevare la qualità dei servizi del quartiere». Sono i principi e la strategia cardine del progetto lanciato da Sartoretto Verna, storica azienda italiana attiva dal 1965 su scala nazionale e globale, operante nel settore dell’arredamento delle farmacie, presentati nell’evento «Da farmacia a centro salute», svolto a Roma il martedì 12 giugno 2019 presso il Nobile collegio chimico farmaceutico e patrocinato dall’Ordine dei farmacisti di Roma. Diversi gli intervenuti per l’occasione, tra questi Giancarlo Esperti, presidente del Centro studi farmacisti italiani, Giuseppe Perroni, presidente del Nobile collegio, Dario Francolino, imprenditore ed autore del libro “La farmacia del futuro”, Matteo Fago, editore del “Salvagente”, giornale specializzato in test di laboratorio contro le truffe ai consumatori, Gianni Trombetta, consulente dello Studio Guandalini di Bologna, ed infine Luca Sartoretto Verna, amministratore delegato della Sartoretto Verna Srl, nonché ideatore del progetto. L’evento ha visto la presenza di Emilio Croce, presidente dell’Ordine dei farmacisti di Roma.

«Si parla da anni – si legge in una nota – della necessità per la farmacia di cambiare pelle per meglio adattarsi ai nuovi bisogni delle persone facendo rete con la categoria e realizzando la Farmacia dei servizi ma le proposte sul tavolo sono tutt’ora complesse da realizzare ed al di fuori del controllo del singolo farmacista. Da anni si parla di grandi sinergie, che però fanno fatica a concretizzarsi. Il farmacista titolare teme di perdere identità ed indipendenza». Per questi motivi, spiega l’azienda, «la Sartoretto Verna prova ad aprire una nuova, concreta prospettiva, presentando un progetto di farmacia innovativo “Centro Salute”, ovvero «nuova gestione degli spazi nei locali, nuove attività ed un nuovo e più attuale modo di comunicare». In proposito Luca Sartoretto Verna, amministratore delegato della Sartoretto Verna, evidenzia che «la guerra non è con Amazon, le catene, le farmacie concorrenti ma è nella mente delle persone. La vendita è una battaglia di percezioni, per cui è necessario riposizionarsi grazie ai servizi, attraverso la creazione di una nuova categoria: Centro Salute».

© Riproduzione riservata