psicologo in farmaciaDa sabato 16 gennaio 2016 sono iniziati gli appuntamenti del secondo anno di attività presso il Comune di Cerea dell’iniziativa “Psicologo in Farmacia” promossa da Federfarma Verona – l’Associazione dei titolari di farmacia -, e sostenuta economicamente dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Ordine degli psicologi del Veneto che si pone l’obiettivo di creare un help desk psicologico di facile accesso, dove sia adulti sia minori, che vivono uno stato di disagio possano essere ascoltati ed eventualmente indirizzati verso le strutture più idonee in relazione al problema evidenziato.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Uno psicologo professionista è a disposizione della cittadinanza gratuitamente per ulteriori 3 incontri (6 in tutto nel territorio di Cerea a partire da novembre 2015) presso le farmacie Albertini, Bellini e De Steffani.

GLI INCONTRI NEL 2016:

Sabato 16 gennaio 2016 Farmacia Albertini
Mercoledì 20 gennaio 2016 Farmacia De Steffani
Sabato 13 febbraio 2016 Farmacia Bellini

«Siamo partiti con l’incognita che è insita in ogni progetto-pilota e siamo ora al punto in cui esistono realtà come quella di Cerea giunte alla seconda edizione grazie alla massiccia risposta della cittadinanza e alla disponibilità dei farmacisti – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l’Associazione dei titolari di farmacia -. Visti i risultati siamo certi che il raggio d’azione si allargherà sempre di più e proprio per fare il punto della situazione è previsto a fine di febbraio un convegno al quale verranno invitati tutti i rappresentanti dei comuni provinciali affinché assistano alla divulgazione dei dati sino a qui raccolti e degli obiettivi raggiunti.».

«Siamo davvero soddisfatti di questa iniziativa, sostenuta dalla nostra Amministrazione fin dal suo esordio, che sta riscuotendo un significativo apprezzamento dagli abitanti del nostro territorio – spiega Jessica Tomezzoli, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cerea -. Il feedback è molto positivo e abbiamo potuto constatare come uno dei maggiori punti di forza del progetto sia proprio il fatto che gli incontri si svolgano in farmacia, ambiente protetto e confidenziale nel quale l’utenza si sente tranquillizzata. Statisticamente le problematiche che maggiormente vengono sottoposte agli psicologi sono quelle legate alla famiglia, tematiche relative all’adolescenza, ma anche alla coppia. Il farmacista che si pone come primo e indispensabile filtro, sa come e chi indirizzare ad una eventuale seduta che molto spesso risulta essere un momento di confronto nel quale lo psicologo diventa un consigliere prezioso per risolvere difficoltà che talvolta, quando ci si trova ad affrontarle da soli, sembrano insormontabili».

Il progetto “Psicologo in Farmacia”, che si svolge nel pieno rispetto della privacy ha aiutato nel primo anno di attività oltre 100 pazienti grazie alla fattiva collaborazione di un consistente numero di farmacie e al sostegno economico di numerosi Comuni della provincia veronese che ne hanno reso possibile la concreta realizzazione.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.