Pierpaolo Sileri (M5s), presidente della 12ª Commissione permanente Igiene e sanità del Senato della Repubblica, e Sandra Zampa (Pd), cofondatrice del Pd nel 2007, sono gli eletti parte del pacchetto di nomine giunte a seguito dell’intesa ottenuta nel corso di un vertice svolto nella mattinata di venerdì 13 settembre a Palazzo Chigi e a cui seguirà il giuramento lunedì mattina. Gran parte delle 42 nomine va ai Cinquestelle, con 21 esponenti. 18 appartengono invece al Pd, due al gruppo Liberi e uguali ed infine uno al Movimento associativo italiani all’estero. Dieci in totale i viceministri, di cui 6 al M5s e 4 per il Partito democratico. Sandra Zampa è nata a Mercato Saraceno, in Emilia Romagna, ed è laureata in scienze politiche all’Università degli studi di Bologna. Giornalista, ha contribuito alla nascita dell’agenzia di stampa Dire.

Nato il 25 agosto 1972 a Roma, Pierpaolo Sileri è un medico, docente universitario e ricercatore. È membro del gruppo Movimento 5 Stelle dal 27 marzo 2018 e, oltre a presiedere la Commissione Igiene e sanità del senato dal 21 giugno 2018, è un componente della Commissione Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. Come si ricorderà, Sileri è stato il promotore di una proposta di legge relativa al riordino del servizio farmaceutico in Italia, mediante l’introduzione di diverse misure contenitive. Tale proposta fu illustrata a grandi linee lo scorso febbraio in occasione degli Stati generali della farmacia italiana ed accolta con favore da Federfarma. Fu però criticata da diverse sigle, tra cui il Movimento nazionale liberi farmacisti che evidenziò possibili conseguenze sulla salute dei pazienti, ma anche dalle sigle Fnpi, Federfardis e Lpi, le quali rimarcarono che «alcune personalità politiche sensibilizzate sul tema riscuotono applausi sulla pelle di migliaia di farmacisti puntando ad una restaurazione liberticida, fino all’epurazione delle parafarmacie».

La nomine di Sileri e Zampa giungono a poco più di una settimana da quella di Roberto Speranza a ministro della Salute. Laureato in scienze politiche e con un dottorato di ricerca in storia, Roberto Speranza è nato a Potenza il 4 gennaio 1979. Già deputato nelle legislature XVII e XVIII, è iscritto al gruppo parlamentare Liberi e uguali (Leu), movimento politico italiano di sinistra nato dall’alleanza elettorale tra Articolo Uno, Sinistra Italiana e Possibile e lanciato dall’allora presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso il 3 dicembre 2017.

© Riproduzione riservata