Come è noto, le fasce deboli della Campania possono contare sulla rete di farmacie territoriali dislocate sul territorio e ritirare le mascherine rese disponibili dalle Regione. Tale modalità è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra farmacie e Regione Campania, di cui ha reso noti i dettagli Federfarma Campania. «Sono 500 mila – rende noto il sindacato territoriale – le mascherine distribuite dalle farmacie della Campania messe a disposizione dalla Regione a favore delle fasce deboli della popolazione». Più nel dettaglio, si legge, «ne sono state rendicontate 285.230. Gli utenti raggiunti sono stati 156.152. Tutto questo in una sola settimana e in un lavoro facoltativo e gratuito». Quanto ai dati di adesione al progetto, Federfarma Campania fa sapere che ha aderito «la quasi totalità delle farmacie campane collegate alla piattaforma Synfonia».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

«Sono numeri importanti – evidenzia Nicola Stabile, presidente di Federfarma Campania – che confermano la collaborazione convinta, efficace e puntuale delle farmacie al progetto varato dalla Regione. Per questo motivo, evidenzia il dirigente. «ringrazio per la fattiva collaborazione tutti i colleghi che si sono mobilitati per raggiungere uno scopo così importante dal punto di vista sociale. Un grazie agli Ordini provinciali dei farmacisti e alle associazioni provinciali di Federfarma che non hanno mancato di promuovere tra i colleghi l’adesione al progetto». In aggiunta a ciò, Stabile mette in luce gli sforzi della distribuzione intermedia: «Voglio sottolineare l’impegno della distribuzione intermedia e dei corrieri che svolgono un lavoro oscuro ma prezioso».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.