«Al fine di supportare l’acquisto e/o adeguamento del misuratore fiscale per adempiere alla nuova normativa, il consiglio direttivo di Federfarma Napoli, nella seduta del 15 luglio 2019, all’unanimità, ha deliberato di stanziare un contributo di € 100,00 (cento euro) da destinare ad ogni singola farmacia iscritta». È quanto comunica il sindacato territoriale partenopeo in una circolare destinata ai farmacisti iscritti. «Il contributo – si legge nella nota – verrà bonificato, previo invio, agli uffici della Federfarma Napoli a mezzo mail (all’indirizzo protocollo@federfarmanapoli.it), del modulo di richiesta (denominato “raccolta dati”, ndr), opportunamente compilato e corredato dalla copia della fattura che attesti l’acquisto e/o l’adeguamento del misuratore fiscale». Per poter accedere ai fondi predisposti, tuttavia, Federfarma Napoli evidenzia che «tale contributo è riservato alle sole Farmacie che hanno aderito al Progetto Zenith» e che «coloro che non avessero ancora sottoscritto il suddetto progetto potranno farlo recandosi personalmente presso i nostri uffici e contestualmente consegnare tanto il modulo di richiesta allegato quanto la fattura comprovante la spesa sostenuta».

È utile evidenziare che il contributo erogato da Federfarma Napoli è la prima iniziativa di aiuto proveniente da un’associazione di categoria. L’importo erogato si aggiunge al credito di imposta previsto dall’Agenzia delle entrate, pari al 50 per cento della spesa sostenuta, fino a un massimo di 250 euro in caso di acquisto e di 50 euro in caso di adattamento, per ogni strumento. Per ottenere il credito il contribuente, al momento della compilazione del modello F24, dovrà utilizzare il codice “6899” nella sezione “Erario”, nella relativa colonna “importi a credito compensati”, popolando il campo “anno di riferimento” con il valore dell’anno in cui si è sostenuta la spesa di acquisto o di adeguamento del registratore fiscale.

© Riproduzione riservata