Il portoghese Frederico da Silva è stato nominato a capo di Gilead Scienze Italia, divisione della società biofarmaceutica californiana che da trentacinque anni ricerca e sviluppa farmaci innovativi per contribuire alla salute del mondo. A farlo sapere è stata la stessa azienda, la quale ha reso noto che da Silva «vanta una ventennale carriera nel settore farmaceutico con una lunga esperienza in Gilead dove ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità. Dal 2011 è stato Business Unit Director dell’area terapeutica HIV in Portogallo, dove dal 2013 gli è stata poi affidata anche l’area delle epatiti. Grazie ai brillanti risultati ottenuti, nel 2014 ha preso la guida dell’area epatiti in Spagna, coordinando inoltre con successo progetti europei sempre nell’area dell’infettivologia. Dal 2019, prima del suo nuovo incarico in Italia, da Silva ha ricoperto il ruolo di General Manager della regione del Medio Oriente, area composta da 12 Paesi di rilevanza strategica nel mercato farmaceutico mondiale».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Esperienza maturata a livello internazionale

Da Silva si è laureato in Scienze Farmaceutiche presso l’Università di Coimbra in Portogallo ed ha poi conseguito un Master in Marketing Management presso l’Universidade Católica Portuguesa di Lisbona. Il dirigente ha espresso soddisfazione, sottolineando di essere «onorato di poter assumere la guida di Gilead Italia e di poter mettere a disposizione di questa affiliata e dei suoi dipendenti l’esperienza maturata in questi anni a livello internazionale. Sarà una nuova occasione per proseguire nella missione che da 35 anni contraddistingue Gilead, la ricerca di nuove e rivoluzionarie soluzioni terapeutiche per i milioni di pazienti che in tutto il mondo ancora non hanno una concreta speranza di cura. Una missione che in Gilead sintetizziamo in un semplice motto: creare il possibile a partire da quello che può sembrare impossibile».

© Riproduzione riservata



Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.