formamicoSi terrà nelle giornate del 17 e del 18 novembre 2018, come di consueto a Perugia, il corso Formamico, che ha raggiunto la sua quarta edizione. A darne notizia è Damiano Marinelli, consulente indipendente per le farmacie, ideatore ed organizzatore dell’evento, nato dall’esperienza del gruppo Facebook Farmamico, creato nell’ottobre 2014 e che ad oggi conta quasi 3.200 iscritti.
«Quest’anno – ha aggiunto – interverranno 175 farmacisti. Abbiamo deciso di porre un limite massimo al numero di partecipanti perché l’obiettivo è di riuscire a parlare con ciascuno di loro. E siamo stati particolarmente contenti di aver raggiunto il tutto esaurito già nel mese di giugno». Il corso, come da tradizione, «prevede anche la presenza di un personaggio “extra-farmacia” che ci racconterà la sua esperienza. Si tratta in questo caso di Gian Paolo Montali, l’allenatore di pallavolo più vincente, che vanta grande esperienza anche in altri sport e ci spiegherà in che modo si gestisce un team vincente. Ci sarà poi anche un ospite speciale, Franco Falorni, commercialista tra i più importanti nel panorama italiano, nonché un intervento a sorpresa previsto per la domenica mattina».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

Marinelli annuncia poi che «sabato il programma prevede che sul palco ci saremo soltanto io e Angelo Labrozzi, farmacista titolare di farmacia. Ci concentreremo sulla parte più pratica e concreta della gestione del quotidiano. A differenza però di tutti altri eventi, corsi o consulenze, noi non parliamo specificatamente della singola azione della vendita, perché la nostra esperienza ci insegna che il vero limite della farmacia è il titolare. Mi si chiedono sempre i fogli delle procedure, le tabelle, o cosa dire al banco. Ma tutto questo non basta perché c’è un errore di base, ovvero il fatto che il titolare spesso fa altro: fa il collaboratore di sé stesso anziché concentrarsi sulla gestione manageriale. Noi insistiamo proprio su questo aspetto: il titolare deve saper negoziare, gestire il personale, creare opportunità per la propria farmacia e fidelizzare i clienti. Deve lavorare più “sulla” sua farmacia che “nella” sua farmacia”». Il corso è sold-out ma è possibile iscriversi su una lista d’attesa, qualora si dovessero liberare dei posti.

© Riproduzione riservata