farmacia venti ventiFarbanca aiuta i farmacisti che intendono cambiare approccio strategico investendo in nuove attività e progetti con una seconda iniziativa: “Farmacia Venti Venti”.

Farbanca, la banca specializzata in prodotti e servizi per le farmacie e per la sanità, appartenente al Gruppo Banca Popolare di Vicenza, ha lanciato nel 2013 il “Progetto Stop&Start”, un check up finanziario utile a stabilire lo stato di salute della farmacia e ad individuare nuove forme di finanziamento. Questo progetto è rivolto ai farmacisti che vogliono conoscere la situazione finanziaria della propria farmacia prima di intraprendere un cambiamento della propria attività.
Infatti, è proprio un cambiamento che viene richiesto ai farmacisti italiani: la farmacia dei servizi è stata introdotta con il Decreto Legislativo 153 del 3 ottobre 2009 (“Individuazione di nuovi servizi erogati dalle farmacie nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, nonché disposizioni in materia di indennità di residenza per i titolari di farmacie rurali, a norma dell’articolo 11 della legge 18 giugno 2009, n. 69. (09G0162)”) e confermata con l’approvazione del Patto della Salute il 10 luglio 2014. Questo Decreto rappresenta la stella polare che indica ai farmacisti la nuova strada da intraprendere con la propria farmacia.

Seguendo lo stile cha ha caratterizzato Farbanca, il nuovo progetto Farmacia Venti Venti nasce per accompagnare il mondo della farmacia italiana in questa fase di cambiamento fornendo al farmacista consulenza e strumenti finanziari.
L’iniziativa “Farmacia Venti Venti” completa così il ciclo aperto dal “Progetto Stop&Start”: dall’analisi finanziaria della farmacia si passa a finanziare il cambiamento per puntare al futuro della farmacia.
Farbanca, per sostenere i farmacisti italiani che vogliono dare una svolta più competitiva alla propria attività, fermo restando la loro figura centrale nel sistema sanitario nazionale, mette a disposizione un plafond di 20 milioni di euro, a partire da settembre 2014 e comunque non oltre il 31 marzo 2015.
Venti Venti, oltre a prendere come riferimento l’importo stanziato, indica anche una data, quel 2020 che rappresenta l’orizzonte futuristico al quale mirare.
Come per il precedente progetto, il farmacista dovrà presentare a Farbanca un piano di investimenti ed uno economico finanziario, già condiviso con il proprio commercialista. Questo piano verrà esaminato dal gestore cliente di competenza che alla fine presenterà una proposta di finanziamento.

Nell’ultimo periodo, in occasione di Fiere e Convegni e su articoli di stampa, si è parlato molto di sistema Farmacia in crisi e di questo argomento e ognuno degli addetti ai lavori ha dato le proprie cifre e proposto le proprie soluzioni. “Questa volta vorrei vedere la parte piena del bicchiere – afferma Giampiero Bernardelle, AD di Farbanca – Sorvolare sui problemi che, come in tutti i settori e comparti, ci sono, e parlare del futuro, delle opportunità dei progetti, sottolineando l’importanza del cambiamento epocale in atto che deve vedere il farmacista aggiungere al camice del professionista della sanità quello dell’imprenditore, e di come Farbanca può accompagnarlo in questo percorso attraverso il progetto “Farmacia Venti Venti”.

In un contesto di cambiamento nel mondo della farmacia è importante saper modificare l’approccio al mercato. Basilare è spingersi verso la farmacia dei servizi, avendo ben chiara la strategia da adottare e gli strumenti per metterla in atto.
L’esame dell’attuale situazione finanziaria della farmacia e la scelta degli strumenti finanziari da affiancare all’investimento diventa molto importante: da una parte aiuta a definire i tempi necessari per mettere a regime l’investimento, dall’altra ad individuare un corretto equilibrio tra costi e ricavi aziendali.
Nella prima fase è fondamentale che il farmacista condivida con il proprio commercialista l’analisi della attuale situazione aziendale, per poi passare alla fase strategica delineando il piano economico finanziario post investimento.

“Nell’immediato futuro – aggiunge ancora l’AD Bernardelle – la Farmacia, per continuare ad essere competitiva, è chiamata ad un cambiamento che le consenta di diventare un riferimento sanitario territoriale e che integri la distribuzione moderna del farmaco con una serie di prodotti e servizi specializzati ad alto valore aggiunto. La Farmacia di oggi si trova a dover compiere una scelta: può continuare la sua tradizionale attività di vendita di farmaco etico e aspettare nuovi sviluppi legislativi, oppure può modificare il proprio core business, aprendosi anche al mondo dei servizi. Oggi al farmacista si richiede quindi di gestire attività che possono spaziare dal riposizionamento strategico sul mercato fino al riassetto organizzativo dovuto a riorganizzazioni, nuovi investimenti, acquisizioni o passaggi generazionali nella proprietà”.

Intrapresa la nuova strada, la corretta presa coscienza di questi numeri è fondamentale per il farmacista che dovrà poi metterli in pratica, con una costanza di controllo dei risultati. Controllo che lo stesso farmacista può effettuare nella gestione quotidiana della farmacia.

L’iniziativa Farmacia venti venti è rivolta anche alle farmacie in fase di start up. Farbanca è già al lavoro in alcune regioni più avanti nei piani di assegnazione delle nuove sedi con farmacisti che apriranno una nuova Farmacia. L’ampia conoscenza del settore consente all’istituto di utilizzare parametri demografici ed economici per poter stimare e costruire con il farmacista e il suo commercialista i futuri piani economici finanziari.

Farbanca conferma con Farmacia Venti Venti il suo ruolo di punto di riferimento per le farmacie italiane, andando incontro alle esigenze dei farmacisti che sono in grado di cogliere nuove opportunità per rimanere competitivi sul mercato attraverso l’offerta di prodotti e servizi specializzati, senza allontanarsi dal loro incarico originale all’interno del servizio sanitario nazionale.

Farmacia Venti Venti, visita il sito

Visita il Sito Ufficiale dedicato al progetto Farmacia Venti Venti

© Riproduzione riservata