Mettere al centro l’identità della farmacia rafforzandone la presenza sul bacino di riferimento. È in sintesi l’obiettivo di Eufarma, network di farmacie indipendenti, che giovedì 19 maggio 2022 ha presentato a Napoli a industria e farmacie affiliate il piano di sviluppo e le strategie future. A esporre il percorso è stato Alfonso Ascione, responsabile commerciale di Eufarma, secondo cui «il nostro progetto di network, mai come in questo momento, pone la farmacia al centro di qualsiasi attività implementata. La rete ha una mission precisa: fornire servizi a supporto del farmacista senza snaturarne la sua identità, rafforzando la penetrazione sul territorio. L’obiettivo è allargare la platea di utenti e legarli ancora di più alle farmacie affiliate. A tutela di questo obiettivo vi è la regola dell’esclusiva territoriale: le nostre farmacie dispongono un bacino di utenza protetto che non è solo quello della pianta organica ma si allarga fino a 15-20mila persone legate alla farmacia di riferimento».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

L’importanza del bacino di utenza

Con riferimento al bacino di utenza, Ascione evidenzia come l’obiettivo di Eufarma sia quello di «valorizzarne appieno le peculiarità, perché le farmacie hanno tutte le potenzialità per sfruttarlo al meglio. Per via delle modifiche legislative intercorse negli ultimi anni, ma anche per il particolare momento che le farmacie stanno vivendo, abbiamo maggior consapevolezza che le attività territoriali vanno supportate con strumenti operativi che rendano possibile non solo l’erogazione di servizi a valore aggiunto per i clienti/pazienti, ma che tengano conto delle dinamiche legate al processo di acquisizione, gestione e distribuzione dei prodotti in ottica di efficacia ed efficienza». Ascione aggiunge che «all’attività di erogazione di farmaci e parafarmaci tipica della farmacia è essenziale affiancare i servizi offerti in ottica di soddisfare i principali bisogni di salute». Gli strumenti digitali, secondo Ascione, «sono indispensabili per consolidare il rapporto continuativo con le persone che diversamente accederebbero alle prestazioni erogate da altri operatori». In tale direzione, il completo restyling dell’app di Eufarma che permette alle persone di avere la farmacia a portata di “tap”.

Chi è Eufarma

Eufarma è un progetto indipendente, strutturato a misura della farmacia, con la finalità di fornire soluzioni relative a gestione commerciale e strategia di sviluppo del business. Tra le iniziative al centro di Eufarma, il coinvolgimento commerciale delle farmacie associate, in aree a esclusiva territoriale, con l’obiettivo di comunicare con forza al pubblico l’idea di una farmacia capace di differenziarsi per servizi e offerta. Attiva da oltre 17 anni sul mercato, Eufarma può contare su oltre 300 prodotti in esclusiva, 80mila carte fedeltà attive e due milioni di volantini distribuiti ogni anno. Ai servizi erogati alle farmacie anche la parte commerciale: Eufarma è uno short-liner, ovvero tratta linee di prodotto solo se riesce ad acquistarle a condizioni di sconto equiparate a quelle di massima della farmacia. Eufarma gestisce per conto delle industrie partner transfer order diretti e di rifatturazione, in particolare verso le farmacie non ancora clienti dell’industria.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.