ecommerce-farmacia-omeopaticiHo iniziato un’attività di e-commerce di parafarmaco e vorrei sapere se posso estenderla agli omeopatici e a quali prodotti veterinari; inoltre, con particolare riferimento al Frontline, ha un codice ministeriale che inizia con 103xxxxx, e quindi dovrei poterlo vendere, ma Farmadati è di parere contrario.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

I prodotti omeopatici sono classificati dall’art. 1 del d.lgs. 219/2006 (il Codice comunitario dei farmaci) espressamente come “medicinali”, e perciò nessun omeopatico può essere oggetto di attività di vendita elettronica, come neppure i farmaci veterinari, i quali sono pure a loro volta classificati “medicinali” dall’art. 1 del d.lgs. 193/2006 (recante invece il Codice comunitario dei medicinali veterinari).
Quanto agli altri prodotti, come il Frontline citato nel quesito, dovrebbero senz’altro essere vendibili anche on-line, proprio perché diversi dai farmaci, come è vero del resto che, ad esempio, il Frontline è venduto anche da rivenditori di articoli per animali.

(stefano lucidi)

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.