«A riscontro di talune segnalazioni provenienti dal territorio e facendo seguito a quanto comunicato con Circolare 9475/365/F7/PE in materia di messa a disposizione agli interessati delle certificazioni verdi Covid-19 generate dalla piattaforma nazionale-DGC, si rappresenta che il decreto legge 22 aprile 2021, n. 52, all’articolo 9, comma 9, stabilisce che le disposizioni concernenti il c.d. “green pass” continuano ad applicarsi ove compatibili con i Regolamenti (UE) 2021/953 e 2021/954 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 giugno 2021». È quanto ricorda Federfarma in una circolare inviata ai propri iscritti.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

I riferimenti normativi

«In particolare – si legge nel documento -, il Regolamento (UE) 2021/953 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 giugno 2021, all’articolo 3, comma 2 prevede che “I potenziali titolari hanno il diritto di ricevere i certificati nel formato di loro scelta” e al comma 4 stabilisce che “Il certificato di cui al paragrafo 1 è rilasciato gratuitamente. Il titolare ha diritto di chiedere il rilascio di un nuovo certificato se i dati personali figuranti nel certificato originale non sono, o non sono più, esatti o aggiornati, anche per quanto riguarda la vaccinazione, il risultato del test o la guarigione del titolare, o se il certificato originale non è più a sua disposizione (…)».

Gratuità della certificazione verde

Dunque, alla luce di quanto evidenziato, Federfarma puntualizza che «le certificazioni verdi Covid-19 sono rilasciate dalle ASL, laboratori, medici e farmacie, senza oneri a carico del cittadino, come peraltro evidenziato nelle FAQ pubblicate nel sito governativo https://www.dgc.gov.it/web/faq.html di cui si riporta l’estratto: “La Certificazione verde COVID-19 è gratuita. Non occorre pagare nulla per scaricarla o visualizzarla o stamparla. Nessun costo viene richiesto con la notifica, che puoi ricevere soltanto: via email da mittente “Ministero della Salute” noreply.digitalcovidcertificate@sogei.it) via SMS da mittente MIN SALUTE”»

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.