Azienda Top Employer «in virtù delle eccellenti condizioni di lavoro orientate al benessere e alla crescita delle proprie persone». È la certificazione ottenuta da Boehringer Ingelheim Italia, la quale ha fatto sapere che «tra gli elementi distintivi dell’azienda, che hanno contribuito a questo riconoscimento per il quarto anno consecutivo, emergono l’attenzione ai valori e all’etica della cultura aziendale, l’impegno verso la Diversity & Inclusion, lo sviluppo dei collaboratori e le politiche per consentire un ottimale equilibrio tra lavoro e vita privata». Nella stessa occasione Boehringer Ingelheim ha ottenuto la certificazione come Top Global Employer 2022, «confermando l’impegno dell’azienda a prendersi cura dei dipendenti offrendo un ambiente di lavoro ottimale, sia a livello globale che locale».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Benessere e soddisfazione delle persone al centro delle politiche aziendali

Antonio Barge, HR Director di Boehringer Ingelheim Italia, ha evidenziato come «il benessere e la soddisfazione delle persone sia un fattore determinante per la crescita della nostra azienda, per questo ci impegniamo a definire politiche di lavoro che rispondano davvero ai bisogni dei collaboratori, in base ai feedback che ogni anno richiediamo. Questo scambio rappresenta un cardine della fiducia dei collaboratori e un elemento chiave per la costruzione di relazioni di valore tra l’organizzazione e le persone». Tra le iniziative messe in cantiere che hanno portato al risultato ottenuto, Barge ha citato la revisione dell’orario di lavoro per la sede di Milano in seguito ai feedback ricevuti nell’emergenza Covid, ciò «puntando sulla capacità di ciascuno di auto-regolare il tempo di lavoro». Inoltre «abbiamo ridisegnato le politiche di welfare», tra cui la messa a disposizione di «linea telefonica ed un assistente sociale per l’assistenza familiare e il supporto psicologico».

L’impegno in favore dello sviluppo sostenibile

È utile ricordare che lo scorso ottobre Boehringer Ingelheim aveva confermato il proprio impegno a favore dello sviluppo sostenibile con investimenti in innovazione a favore della salute. Tra cui 250 milioni di euro in collaborazioni contro le malattie infettive di persone e animali, aumento degli investimenti nell’innovazione sanitaria contro le malattie non trasmissibili in tutto il mondo, con ampliamento dell’accesso all’assistenza sanitaria per 50 milioni di persone nelle comunità più deboli. Punti cardine della strategia di Boehringer Ingelheim in materia di sviluppo sostenibile per migliorare l’accesso alle cure a 50 milioni di persone nelle comunità fragili entro il 2030.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.