Non si fermano i controlli – e le sanzioni – conseguenti all’attività ispettiva dei carabinieri del Nas. Il ministero della Salute ha reso noto che il Nas di Roma «ha deferito una farmacista laziale per aver omesso di aggiornare il registro di carico e scarico delle sostanze stupefacenti e per aver detenuto le medesime specialità medicinali benché fossero scadute di validità». Nel dettaglio, «i militari della capitale hanno sequestrato 315 fiale e 49 confezioni di medicinali ad azione stupefacente per un valore complessivo di 2.500 euro». In una differente operazione, inoltre, il Nas di Parma «a seguito di un’ispezione igienico sanitaria, ha deferito in stato di libertà la legale rappresentante di una farmacia emiliana. L’indagata è accusata di aver richiesto un indebito rimborso al servizio sanitario nazionale mediante l’apposizione di fustelle staccate da più di 60 confezioni medicinali che in verità non erano mai stati dispensati. Il valore commerciale della truffa è di 300 euro».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Solo qualche giorno prima, i carabinieri del Nas di Roma, Bari e Padova avevano segnalato diverse farmacie e parafarmacie nell’ambito di vari controlli sul territorio. Tra queste, un’attività per «aver detenuto il 90% dei medicinali in possesso di Aic (autorizzazione all’immissione in commercio), aver venduto farmaci mediante distributore automatico in orario di chiusura, prassi non consentita dalla normativa vigente, mancanza indicazione codice fiscale del paziente su prescrizione medica di farmaci uso umano, mancanza strumenti obbligatori e fogli di lavorazione per le preparazioni galeniche, dispensazione di farmaci ad azione stupefacente senza indicazione sulla prescrizione medica dei dati del paziente».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.