Farmacie experta«La vera novità è il controllo a 360° del paziente»: è questo ciò che caratterizza Experta, “la farmacia che ti ascolta”, un nuovo format ideato da UniNetFarma, società nata dalla sinergia tra Unifarma, FarmaUniti e Farmacie Comunali di Torino. Ne parla a FarmaciaVirtuale.it Erika Mallarini, docente di Healthcare Management in SDA Bocconi e consulente in Focus Management, società incaricata di definire il concept. Il progetto è partito lo scorso mese di settembre da sei farmacie pilota, di cui tre situate a Torino e provincia e tre in provincia di Cuneo, e si sta sviluppando nel tempo. «Ne abbiamo inserite ulteriori 20, sempre in Piemonte, – spiega Mallarini – e le stiamo allestendo in questi giorni.
Ogni farmacia ha la sua specializzazione, la sua analisi del bacino d’utenza e della domanda potenziale, e ad ognuna dedichiamo molto tempo: ne allestiamo 3 o 4 al mese». Le farmacie Experta si differenziano dal concetto di mera “dispensazione del prodotto” e «offrono soluzioni al paziente – precisa Mallarini – in tre aree, quella del paziente cronico, del paziente fragile (soprattutto anziani e disabili), e quella della prevenzione primaria e secondaria. Le soluzioni non riguardano soltanto il momento in cui il cliente si trova fisicamente nel punto vendita, ma comprendono anche l’assistenza a domicilio con professionisti della salute e l’assistenza attraverso due App che collegano paziente e farmacista e paziente, farmacista e medico di base e che permettono uno scambio di informazioni sistematico». La rete di farmacie indipendenti Experta si fonda sulle esigenze delle persone. «Per ogni esigenza su cui la farmacia è specializzata, – spiega la consulente – si trova una combinazione di prodotti e servizi. Tutti gli scaffali della farmacia sono dedicati a una particolare esigenza, che a sua volta deve avere alle spalle una specializzazione da parte della farmacia: gli scaffali possono riguardare il diabete, il cuore, il metabolismo, la dermatologia, la donna, la terza età e tante altre aree. Per ogni esigenza esiste una combinazione di prodotti, counseling e servizi, legati alla prevenzione e allo screening: lo scaffale sui problemi del metabolismo rimanderà ad esempio all’analisi delle intolleranze alimentari, quello del diabete al servizio di controllo della emoglobina glicata, quello della dermatologia al servizio di tele dermatologia, quello della terza età al servizio per anziani con problemi legati all’alimentazione, alle difficoltà di deglutizione e masticazione.
In una farmacia specializzata nella famiglia, ad esempio, – prosegue Mallarini – troveremo servizi dedicati alla maternità, ai bambini, alla veterinaria, o in una dedicata alla donna troveremo le aree riguardanti la fertilità, la gravidanza, la menopausa, con tutte le problematiche correlate e i servizi associati per ogni esigenza posti in evidenza. Il tutto strutturato con un certo tipo di merchandising e prezzi trasparenti».
Il progetto avviato ha ricevuto in pochi mesi una risposta «altissima – sottolinea la consulente – sia in termini di numeri che di fatturato in farmacia e sui servizi proposti. L’obiettivo è arrivare a 300 farmacie in 5 anni. Nel 2018 porteremo Experta in altre Regioni e vorremmo aprire altre 50 farmacie, sfiorando quota 100. Abbiamo già tante richieste».

© Riproduzione riservata

CONDIVIDI

FarmaciaVirtuale.it è un giornale online – registrato presso il Tribunale di Napoli con autorizzazione numero 10 del 27 gennaio 2016 – concepito per divulgare le conoscenze legate all’esercizio della professione del farmacista. 
Per ricevere quotidianamente tutte le novità di farmacia e settore farmaceutico iscriviti alla newsletter.