Bayer, azienda globale con competenze chiave nei settori della salute e della nutrizione, ha lanciato il nuovo prodotto Supradyn Difese 50+, integratore ad alto dosaggio di Vitamina B12, Zinco, Niacina e Probiotico nel pratico tappo dosatore. Lo ha fatto sapere la stessa Bayer, la quale ha reso noto che la composizione contiene Zinco e Vitamina B12 per supportare il sistema immunitario. «La Vitamina B12 – evidenzia Bayer – insieme alla Niacina, riduce il senso di stanchezza e affaticamento; i 5 miliardi di fermenti lattici vivi Bifidobacterium lactis HN019 contribuiscono al benessere della micro-flora intestinale». In merito alle caratteristiche del prodotto, Bayer ha sottolineato che «il nuovo Supradyn Difese 50+, al gusto caramello e Gluten Free, è ora disponibile nelle confezioni da 10 flaconcini con tappo dosatore contenente 5 miliardi di Microrganismi Probiotici vivi».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Circa metà della popolazione ha superato i 50 anni di età

«Secondo i dati Istat (gennaio 2021) – si legge in una nota -, il 46% della popolazione italiana ha superato i 50 anni di età. Convenzionalmente, il concetto di età adulta è percepito negativamente, ma se lo stesso viene anche definito da sempre più persone come la golden age dell’essere umano, un motivo, anzi diversi motivi ci saranno. In un mondo in continua evoluzione, anche concetti e preconcetti progrediscono e si modellano sulla base delle nuove realtà». In linea con i dati Istat, è in crescita il numero di individui over 50 che ha smesso di dar peso all’età anagrafica e ha cominciato a guardare a sé stesso con una nuova consapevolezza – attribuendo la giusta importanza alle esperienze e ai traguardi raggiunti – e a riconoscere l’avanzare dell’età come un continuo punto di partenza, come il principio di una ritrovata libertà che si rinnova e cresce col passare degli anni. Tuttavia, è vero anche che, a partire dai 50 anni circa, il corpo comincia a subire delle variazioni che gradualmente contribuiscono a compromettere il funzionamento ottimale del sistema immunitario.

I fattori che indeboliscono le difese immunitarie

«I fattori che concorrono a questo indebolimento sono molteplici – sottolinea Michela Barichella, medico dietologo e docente presso l’Università degli Studi di Milano -: vi sono fattori esterni, come la dieta, i cambiamenti a livello gastrointestinale e l’utilizzo di terapie croniche, che possono ridurre la capacità di assimilare alcuni micronutrienti importantissimi in questa età come la Vitamina B12; vi sono poi fattori interni, tra cui l’aumento dei fattori pro-infiammatori e dello stress ossidativo, i cambiamenti nelle cellule immunitarie e l’alterazione del microbiota intestinale». Per Lorenzo Morelli, microbiologo e docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, «il microbiota intestinale riveste un ruolo centrale nel buon funzionamento del nostro sistema immunitario. È dunque fondamentale prendercene cura e mantenerlo in equilibrio. I probiotici possono essere degli alleati preziosissimi per l’intestino e per la regolazione del sistema immunitario».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.