Rappresentare «la base teorica per l’azione di riforma del sistema di distribuzione del farmaco e della professione di farmacista per il 2020». È questo l’obiettivo del «Manifesto per la libertà professionale del farmacista», redatto dal Movimento nazionale liberi farmacisti (Mnlf), organizzazione professionale che riunisce i farmacisti non titolari di farmacia. Nel dettaglio, la sigla ribadisce «la necessità di riformare l’intero sistema che non risponde alle reali necessità dei cittadini, ma a esigenze di tutela di un privilegio». Per favorire tali dinamiche, dunque, la stesura di un documento suddiviso in diverse aree relative ai vari ambiti operativi entro cui il farmacista svolge l’attività professionale. Tra i punti presenti, quello relativo alla necessità di «nessun obbligo commerciale può essere imposto nelle scelte professionali del farmacista quando queste sono legate al mantenimento e alla cura della salute della persona». Ma anche che «la formazione continua del farmacista deve essere indipendente, non finalizzata al mero raggiungimento di traguardi formali, ma sostanziata dall’acquisizione delle ultime scoperte scientifiche».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

«Proprio in questi giorni – evidenzia il Mnlf – ricorrono sette anni dalla scadenza del contratto, sette anni i cui i dipendenti hanno visto perdere in maniera grave il loro potere d’acquisto. I cittadini debbono sapere quando si recano in farmacia che dietro la gentilezza e la disponibilità del farmacista collaboratore si cela un grande sforzo per continuare a fornire un servizio di qualità e professionalità, mentre questa non è riconosciuta innanzitutto in termini economici». In un sondaggio lanciato lo scorso ottobre, il Mnlf ha mostrato l’orientamento dei farmacisti partecipanti in merito alle ipotesi di rinnovo del Ccn: «Il 75 percento di coloro che si sono espressi ha detto no a qualsiasi forma di maggiore flessibilità».

© Riproduzione riservata