Attenzione e cura nella parte di ricerca e sviluppo del prodotto oltre a un intenso piano di comunicazione. Sono alcuni degli elementi su cui si basa lo sviluppo dei prodotti a marchio Cef. A fornire i dettagli dell’operazione è la stessa cooperativa, la quale ha reso noto che «come già l’anno scorso Cef ha lanciato da maggio un’estesa campagna di advertising con annunci su diversi quotidiani nazionali e regionali». Più nel dettaglio «quattro uscite a giugno su Il Messaggero, La Gazzetta dello Sport, Il Tirreno, L’Eco di Bergamo e Il Giornale di Brescia», a cui si aggiungono «cinque programmate a luglio e altrettante ad agosto, sempre sulle stesse testate». I prodotti parte della campagna sono Reivis, integratore alimentare con creatina particolarmente indicato per chi fa attività fisica, e la coppia Veno+/Dren+, integratori ad azione venotonica e depurante che beneficiano di una pubblicità a tutta pagina dedicata al benessere delle gambe.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Lo sviluppo futuro dei prodotti a marchio Cef

Quanto sviluppi futuri dei prodotti a marchio Cef spiega che «continua a sostenere la propria marca privata con nuovi investimenti in comunicazione e nello sviluppo della gamma». Inoltre «tra il prossimo autunno e la primavera successiva la gamma dei prodotti a marchio Cef si arricchirà di nuove uscite che proseguiranno anche nel secondo semestre 2023». Le attuali 48 referenze «cresceranno tra quest’autunno e la primavera successiva per effetto di alcuni nuovi lanci che si concentreranno nel portafoglio cosmetico. Per il secondo semestre 2023, invece, è in programma l’uscita di diverse novità che andranno ad ampliare l’offerta dell’integrazione alimentare».

Analisi dei trend e valori della cooperativa

Sara Veronesi, marketing manager di Cef, spiega che «tutti i nuovi lanci sono stati preceduti da un’approfondita analisi dei trend di mercato, con l’obiettivo principale di proporre alle farmacie soluzioni che incontrino i bisogni e le aspettative del consumatore sempre più informato e attento alla sostenibilità». Secondo Alessandro Orano, direttore generale di Cef, «il mercato è il punto di partenza cui si aggiunge il supporto ed i suggerimenti dei farmacisti soci, che ogni giorno dietro al banco ascoltano le esigenze dei loro clienti-pazienti». Il dirigente sottolinea che «per Cef la propria marca privata è il brand che esprime i valori della cooperativa e delle farmacie indipendenti che lo consigliano. Tutte le più recenti ricerche di mercato affermano che oggi il consumatore non esita a scegliere la marca privata perché le attribuisce qualità ed efficacia e sono questi riconosciuti punti di forza, uniti all’esclusività del canale, che possono supportare ulteriormente la fidelizzazione del pubblico alla farmacia».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.