Gli ultimi due webinar del progetto Costantinus, interamente dedicato all’ulcera del piede diabetico (Dfu) con grande attenzione al paziente, si terranno a novembre 2021. L’iniziativa nasce partendo dall’osservazione diretta dei bisogni dei pazienti, operazione svolta da un team multidisciplinare di diabetologi, podologi, nutrizionisti e psicologi, supportati dalle associazioni. Dopo i primi tre eventi, svoltisi a maggio, giugno e settembre, il percorso sarà completato da altri due webinar, che verranno organizzati a novembre 2021. Molteni Farmaceutici evidenzia che «l’obiettivo è di aiutare i pazienti a convivere con una patologia cronica così complessa, grazie alla prevenzione. Il ciclo di incontri aiuterà, con strumenti chiari, a fare luce sul piede diabetico che, quale grave complicanza del diabete mellito, rappresenta la prima causa di amputazione non traumatica nel mondo occidentale, nonché una fonte di sofferenze per il paziente e di costi diretti e indiretti per l’assistenza sanitaria e la società in generale».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Il ruolo fondamentale della prevenzione

A proposito della prevenzione, Luigi Uccioli, direttore dell’unità Piede Diabetico presso il Policlinico di Roma Tor Vergata e responsabile scientifico del progetto, spiega che «bisogna partire dalla consapevolezza dell’importanza di una corretta alimentazione e di uno stile di vita sano e imparare a riconoscere i segnali di allarme delle lesioni pre-ulcerative. Poi, quando tutto inizia, è fondamentale affrontare quotidianamente la malattia con un supporto importante e specifico della famiglia e dei medici che sostengono il paziente. Costantinus ha un obiettivo chiaro quanto complesso, capire le reali esigenze dei pazienti affetti da Dfu per affiancarli e sostenerli durante l’intero processo di cura e ancora meglio nella fase di prevenzione. Perché questa è una malattia che può avere esiti molto diversi, a seconda di come viene approcciata». Durante i webinar verranno approfonditi alcuni temi relativi alla gestione della lesione sia dal punto di vista della prevenzione sia della riabilitazione.

Chi supporta il progetto Costantinus

In merito ai promotori del progetto, Costantinus è ha visto il supporto incondizionato di Molteni Farmaceutici, con il patrocinio di Società italiana di diabetologia (Sid), Associazione medici diabetologi (Amd) Lazio, Cittadinanzattiva, Associazione italiana diabetici (Fand), Diabete Italia onlus, Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg), Associazione italiana di analisi e modificazione del comportamento e di terapia comportamentale e cognitiva (Aiamc), Associazione italiana podologi (Aip), Associazione infermieristica per lo studio delle lesioni cutanee (Aislec). Il progetto Costantinus ha ricevuto a luglio 2021 un premio «nell’ambito di “Le eccellenze dell’informazione scientifica e la centralità del paziente”, promosso dall’Osservatorio comunicazione medico scientifica (Ocms) nella sezione dedicata ai progetti a supporto del paziente».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.