«Le organizzazioni sindacali in indirizzo sono convocate presso la sede della struttura (Roma, Via Barberini, 47) il giorno lunedì, 16 dicembre 2019, ore 14.30 – 19.00, per le trattative di rinnovo dell’Acn per la disciplina dei rapporti con le farmacie pubbliche e private». Lo fa sapere la stessa Struttura interregionale sanitari convenzionati (Sisac), in una nota inviata alle organizzazioni sindacali Federfarma e Assofarm. La convocazione fa seguito a quella del 21 novembre, in cui le sigle si erano riunite per fare il punto dei lavori.

È sempre dello scorso novembre una lettera di critica inviata dalla sigla “Farmacia Indipendente”, all’indirizzo di Marco Cossolo, in cui i firmatari Alfredo Orlandi e Alfonso Misasi mettevano in evidenza alcune anomalie sulla bozza presentata per i lavori. «Ma davvero questa bozza è uscita così all’improvviso, lasciando tutti (consiglio di presidenza di Federfarma compreso) a bocca aperta?», si erano chiesti Orlandi e Misasi. «Eppure – prosegue la nota -, in assemblea, il dubbio di come un ipotetico spostamento di specialità farmaceutiche extra Pht in Dpc, se non in distribuzione diretta, avrebbe potuto alterare fortemente la “partorenda” remunerazione è emerso in più interventi: sarebbe bastato che si raccontasse come stavano andando le cose sul tavolo della convenzione per ottenere un deliberato più “stringente” e “sindacalmente” più attento».

© Riproduzione riservata