Salvo proroghe, il 1° gennaio 2021 è prevista l’entrata in vigore del Nodo smistamento ordini (Nso), il cui impatto, analogamente all’introduzione della fattura elettronica sulle farmacie, potrebbe portare con se diversi cambiamenti operativi. FarmaciaVirtuale.it ne aveva parlato con Emiliano Minella, responsabile dei sistemi informativi Sediva/Studio Bacigalupo Lucidi, il quale aveva evidenziato le potenzialità dell’Nso ma anche alcuni limiti per le farmacie. All’indomani della pubblicazione dell’articolo, diversi farmacisti hanno inoltrato a FarmaciaVirtuale.it quesiti relativi alla possibile inclusione o esclusione delle varie tipologie di documenti, legati alle transazioni tipicamente presenti in farmacia.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

Le domande sull’Nso

«Le ricette Ssn sono ordini?» si legge in una domanda. «Nel caso della Dpc la merce non è nostra – prosegue -, forniamo un servizio il cui valore non è quantificabile a prescindere, quindi manca l’ordine. Nel caso del Cup, altra tipologia di servizio, si eroga il servizio e si arriva a fine mese in base al lavoro svolto. In questo caso, l’Asl quantifica e segnala l’importo e noi emettiamo fattura, anche qui manca l’ordine iniziale. Come si innestano queste procedure “anomale” al tradizionale sistema di fatturazione?». A far luce sui diversi aspetti è la Direzione Regionale Salute e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, la quale, sebbene raccomandi di interagire con la propria Asl di riferimento, fornisce diversi chiarimenti.

Alcuni chiarimenti operativi

Con riferimento alla tipologie di fatture «le fattispecie di prestazioni che rientrano nel processo di ordinazione elettronica sono indicate nelle regole tecniche pubblicate dal ministero dell’Economia e delle Finanze e sono scaricabili al seguente collegamento». Un ulteriore chiarimento riguarda le ricette Ssn, secondo cui «le ricette emesse nell’ambito del Ssn non rappresentano documenti di ordinazione». Quanto alla Dpc, «come principio generale se l’ordine precede la fattura o la rendicontazione della prestazione sarà un ordine d’acquisto (Order Type 220, si vedano le Regole Tecniche succitate)». Mentre, con riferimento al Cup, «se l’emissione della fattura segue una rendicontazione o una pre-autorizzazione a fatturare verrà inviato dall’ente un ordine con tipologia d’ordine 220, con sottotipo OF (Ordine di Fatturazione)». Nonostante i chiarimenti riguardino solo parte delle transazioni in farmacia, in attesa di ulteriori delucidazioni – di cui FarmaciaVirtuale.it fornirà aggiornamento – è bene informarsi con la propria Asl di competenza.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.