Continua l’azione di sviluppo del Gruppo Banca IFIS, questa volta con l’acquisizione del 90% del capitale di FBS S.p.A., operatore nazionale specializzato nella gestione di NPL ipotecari e corporate. A poco più di sette mesi dal perfezionamento dell’iter istruttorio della della Banca d’Italia, che si è concluso con il completamento dell’operazione di acquisizione della maggioranza di Credifarma S.p.A., il Gruppo con sede in Venezia prosegue nell’attività di acquisto di crediti Npl. A darne notizia è lo stesso Gruppo, il quale sottolinea come questa operazione sia in linea con la propria strategia di crescita.

Ciò attraverso l’«ulteriore valorizzazione del portafoglio bancario e real estate di IFIS NPL, società del Gruppo Banca IFIS, attraverso la piattaforma di servicing di FBS» e con «l’ampliamento dell’offerta dei servizi, semplificazione dei processi e riduzione dei tempi di trasformazione degli asset», nonché con «massima integrazione organizzativa e di processi: valorizzazione della piattaforma tecnologica proprietaria FBS». Inoltre, il Gruppo si impegna al «mantenimento dell’organico di FBS», ovvero 131 persone suddivise su 3 sedi (Milano, Ravenna, Bari), ed attraverso l’«estensione degli investimenti tecnologici intrapresi da Banca IFIS per la digital transformation dei processi e della lavorazione dei crediti NPL».

«Oggi due grandi patrimoni di competenze, professionalità ed esperienze si uniscono, rafforzandosi e completandosi – spiega Giovanni Bossi, amministratore delegato di Banca IFIS -. Nasce il primo operatore integrato nel mercato italiano degli NPL che sarà attivo su tutti i segmenti del credito deteriorato con strutture flessibili di investimento e gestione, con un portafoglio complessivo di circa 23,5 miliardi di euro, 16,7 di proprietà e 6,8 miliardi in gestione. Questa è un’operazione di sistema per uno sviluppo ancora più incisivo nel mercato del credito deteriorato, a beneficio di tutti i suoi attori. Siamo una piattaforma congiunta di quasi 1.500 persone, 460 dipendenti e oltre mille collaboratori tra professionisti del credito e studi legali convenzionati: la più importante del Paese, in grado di offrire un servizio completo in tutte le categorie del credito deteriorato, dal più frazionato unsecured consumer fino al real estate, passando per il corporate».

© Riproduzione riservata