farmacisti-ambulatorio-la-tenda-napoliIn questo reportage vi raccontiamo l’esperimento unico del suo genere che ha preso vita a Napoli, nel Rione Sanità, sviluppatosi sotto l’algida dell’Associazione Centro “La Tenda”, nata nel 1981 per volontà di Padre Antonio Vitiello e grazie a volontari desiderosi di offrire ospitalità a persone bisognose.

Parliamo del poliambulatorio e magazzino farmaceutico La Tenda, capace di accogliere i pazienti che non hanno la possibilità di curarsi presso le strutture sanitarie pubbliche o private e che hanno disperatamente bisogno di cure mediche.

Farmacisti per il sociale, il progetto

Il progetto, patrocinato dalla Caritas Diocesana di Napoli, dall’Associazione Effetto Farfalla, dalla Croce Rossa Italiana, dall’Ordine dei Farmacisti di Napoli, dall’Agifar Napoli, dai Farmacisti Volontari Campania, dall’Associazione Italiana Studenti Farmacia e dal Dr. Luigi Guacci, responsabile della più grande azienda di distribuzione farmaceutica del centro sud, Guacci S.p.A.

L’ambulatorio La Tenda è aperto tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì, con la disponibilità fissa di un infermiere professionista e presidiato almeno quattro giorni la settimana da medici specialisti nelle varie discipline, e che vede la presenza costante di farmacisti impegnati ad organizzare il magazzino farmaci-parafarmaci.

La struttura, nata ad agosto 2012, accoglie prevalentemente poveri di strada, emarginati e senza tetto, che lo Stato ha tacitamente abbandonato, è attualmente punto di riferimento per decine di persone bisognose, di tutte le nazionalità, che accedono, al bisogno, a cure mediche e farmaci.

Imponente il lavoro dei farmacisti, impegnati a raccogliere e catalogare i prodotti farmaceutici donati all’associazione, riorganizzandoli secondo criteri ben precisi, come spiega il Dr. Giuseppe Fusco, Presidente dell’Associazione Effetto Farfalla e farmacista volontario, impegnato nell’operazione di coordinamento e cura del progetto.

Il Dr. Luigi Guacci, coinvolto dall’amico di lunga data Padre Antonio Vitiello, è più che soddisfatto dell’andamento del progetto ed auspica un coinvolgimento massivo dei farmacisti, essendo convinto che non può bastare l’impegno in attività mirate unicamente al proprio sviluppo personale ma in tutto ciò che riesca a migliorare la vita di altre persone.

Nel video allegato intervengono il Dr. Giuseppe Fusco, Padre Antonio Vitiello ed il Dr. Luigi Guacci, di Guacci S.p.A.

© Riproduzione riservata