Sono oltre 100mila le prestazioni di telemedicina effettuate da gennaio 2021 a giugno 2022 dalle farmacie lombarde che, in quasi 1.000 casi, si sono rivelate salvavita. A pubblicare i numeri degli andamenti è stata Federfarma Lombardia, nell’ambito del convegno “Il ruolo delle farmacie nella riforma della sanità lombarda” promosso dal sindacato territoriale in collaborazione con The European House – Ambrosetti. Nel rapporto redatto in collaborazione con il Cnr emerge che quasi 9 italiani su 10 ritengono la farmacia un luogo sicuro e appropriato per la vaccinazione. Alle cifre relative alla telemedicina si aggiungono quelle relative ai servizi erogati in epoca Covid. Nella sola regione Lombardia sono stati eseguiti più di 16 milioni di tamponi dal febbraio del 2021, a cui si sono affiancate 446.845 vaccinazioni anti-covid, di cui 78.347 quarte dosi. Mentre 14.717 sono state le operazioni di scelta e revoca del medico di famiglia e del pediatra nella prima settimana di attivazione del servizio, vale a dire dal 5 all’11 luglio 2022.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

I dati della rete di telemedicina Federfarma

Quanto alla telemedicina sono 1.552 le farmacie della Lombardia che, nel periodo da gennaio 2021 a giugno 2022, hanno effettuato le prestazioni riscontrando «risultati anomali in quasi il 12% degli utenti che si sono sottoposti a Ecg, nel 34% di quelli che si sono sottoposti a holter pressorio e nel 18% degli holter cardiaci». Secondo quanto sottolineato da Federfarma Lombardia «grazie all’impegno delle farmacie è stato quindi possibile intervenire precocemente su situazioni potenzialmente a rischio: tutti gli utenti con anomalie, infatti, sono stati invitati a contattare il proprio medico curante per ulteriori valutazioni o approfondimenti diagnostici. In alcuni casi l’intervento del farmacista è stato addirittura salvavita: per 973 pazienti, il 2,9% dell’utenza, si è provveduto all’invio immediato in pronto soccorso, dal momento che erano state riscontrate aritmie da codice rosso».

Farmacista alleato strategico del medico

Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia, ha spiegato che «oltre che nella campagna vaccinale, si sta intensificando il nostro coinvolgimento nella presa in carico delle cronicità, grazie anche alle potenzialità del digitale». Secondo la dirigente «il farmacista sarà sempre più un alleato strategico del medico di famiglia e dello specialista nella gestione di questi pazienti fragili, con un’attenzione particolare al monitoraggio dell’aderenza terapeutica. Un altro passo importante verso la piena attuazione della farmacia dei servizi sarà, inoltre, l’estensione delle attività di telemedicina, che permettono di snellire le liste d’attesa, semplificando la quotidianità dei cittadini. Sono già oltre 1.500 gli esercizi che le erogano privatamente. Nel prossimo futuro, auspichiamo di poterle eseguire anche in regime di convenzione con il Servizio Sanitario Regionale, per consentire alla popolazione un accesso ancora più ampio a questi servizi».

Farmacisti al centro della rete di prossimità

Andrea Mandelli, presidente della Federazione Ordini Farmacisti Italiani (Fofi), ha ribadito che «i farmacisti sono al centro della rete di prossimità come punto di primo accesso al servizio sanitario, erogatori di servizi di prevenzione e attori della presa in carico». Secondo Mandelli «la Farmacia dei servizi si è arricchita di nuove importanti prestazioni, dalla somministrazione dei vaccini degli adulti all’esecuzione di test di prima istanza: servizi che, introdotti in via sperimentale durante la pandemia, sono oggi diventati strutturali grazie a una pagina di buona politica, scritta a livello nazionale, attraverso la quale è stato possibile conciliare l’interesse dei cittadini con l’ampliamento delle competenze dei farmacisti».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.