«I cittadini lombardi che devono scegliere o revocare il medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta potranno farlo comodamente nella più vicina farmacia sotto casa». È la novità presentata da Federfarma Lombardia, la quale ha reso noto che «non è necessario prendere appuntamento, basta avere con sé la propria Tessera Sanitaria Elettronica. Il farmacista, collegandosi alla piattaforma Siss, il Sistema Informativo Socio Sanitario di Regione Lombardia, indicherà i nominativi disponibili e, attenendosi alla scelta dell’utente, eseguirà in pochi minuti l’operazione che ha effetto immediato». Quanto alla partenza del servizio, è operativo dal 5 luglio «come stabilito dalla delibera della Giunta Regionale n° XI/6486 che, con l’aggiunta di questa importante novità, integra e aggiorna la Convenzione per l’utilizzo della piattaforma SISS da parte delle farmacie lombarde, sottoscritta fra Regione Lombardia, Federfarma Lombardia e Assofarm/Confservizi Lombardia. La stessa delibera prevede, inoltre, che in una fase successiva le farmacie potranno rilasciare, ristampare o rigenerare i codici Pin e Puk della Tessera, che permettono di accedere ai servizi online della Pubblica amministrazione, o i codici Pin utili per fruire di servizi regionali, tra i quali l’erogazione di assistenza integrativa e diabetica».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Servizio importante che facilita la vita ai cittadini

Letizia Moratti, Vicepresidente e Assessore al Welfare di Regione Lombardia, ringrazia Federfarma e le farmacie: «Come avevamo già sottolineato dopo la delibera approvata in Giunta a metà giugno, si tratta di un servizio importante che ha l’obiettivo di facilitare la vita ai cittadini, specie le persone anziane o che hanno poca dimestichezza con l’informatica. Grazie alle farmacie perché, anche con un servizio fondamentalmente di assistenza logistica, si confermano primo presidio sul territorio, favorendo l’accesso dei cittadini ai servizi sanitari e socio sanitari».

Uno fra i servizi più richiesti

Secondo Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia, «la scelta e revoca del medico di famiglia e del pediatra di libera scelta in farmacia è uno fra i servizi più richiesti dai cittadini. È un’importante semplificazione e, al tempo stesso, una nuova attestazione di stima dalla Regione, che dimostra di credere nelle farmacie come avamposto capillare del Servizio Sanitario sul territorio. Si tratta, inoltre, di un ulteriore passo verso una farmacia dei servizi capace di rispondere concretamente alle esigenze degli utenti. Dimostreremo ancora una volta, con impegno e professionalità, di essere una risorsa in grado di portare la sanità più vicino ai cittadini, snellendo le procedure burocratiche».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.