credifarmaCredifarma, società finanziaria che opera al servizio dei farmacisti, con un comunicato stampa ha reso noto che “dopo un lungo periodo di attività giudiziaria è arrivata la liquidazione degli interessi relativi ai tardivi pagamenti delle distinte contabili riepilogative (ex D.Lgs. n. 231/02).”
La stessa finanziaria nel mese di maggio 2016 rese noto di aver continuato nel tempo l’attività di recupero crediti, grazie anche alla presenza di molte sentenze favorevoli, per un totale di oltre due milioni di euro. Crediti relativi agli interessi maturati nelle distinte contabili riepilogative emesse tra il maggio 2006 e il giugno 2007 che Credifarma ha provveduto a restituire ai clienti crotonesi.
Grande soddisfazione emerge dalle parole di Marco Alessandrini, Amministratore Delegato di Credifarma, convinto che “ancora una volta Credifarma ha dimostrato di tutelare al meglio gli interessi della propria clientela, ottenendo un risarcimento che non è solo economico ma che rappresenta anche il riconoscimento di un diritto. Si è dimostrata – conclude Alessandrini – dell’unica vera finanziaria dei farmacisti.”

© Riproduzione riservata