«L’alternativa che non c’era» è il leitmotiv della neonata divisione Health and Pharma di Banca del Fucino, banca privata romana fondata nel 1923, dal 2019 parte del gruppo bancario Igea Banca, presentata a Roma martedì 4 ottobre 2022 alla presenza della stampa di settore. L’obiettivo del nuovo progetto è di servire le esigenze imprenditoriali, personali e professionali dei farmacisti titolari con soluzioni personalizzate erogate su scala nazionale. La struttura ha la sua sede principale a Roma presso i nuovi locali di Piazza San Lorenzo in Lucina e riunisce un gruppo di professionisti con una lunga esperienza e approfondita conoscenza dai fabbisogni finanziari degli operatori del settore salute. La divisione opererà su tutto il territorio nazionale. La gamma di servizi include conti correnti, sistemi di incasso e pagamento, finanziamenti, assicurazioni e previdenza, e conto anticipo delle Distinte contabili riepilogative.

[Se non vuoi perdere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Marco Alessandrini alla guida della divisione Health and Pharma

Alla guida della nuova unità Marco Alessandrini, che «ha iniziato la sua carriera bancaria nel 1980 presso la Banca Nazionale del Lavoro, dove nel corso degli anni ha ricoperto ruoli di crescente importanza prima di assumere nel 2012 la responsabilità della rete agenzie della Bnl. Nel 2015 viene distaccato in Credifarma SpA dove viene nominato Amministratore Delegato. Nel 2018 passa in Banca Ifis con la carica di Amministratore Delegato di Credifarma e Responsabile della business unit Farmacie. A luglio del 2022 entra in Banca del Fucino SpA con l’obiettivo di contribuire alla crescita e allo sviluppo della nuova Divisione Health & Pharma».

Prodotti e servizi specifici per le farmacie

L’istituto ha precisato che l’ingresso di Alessandrini in Banca del Fucino è finalizzato a «disegnare e implementare l’organizzazione di questa nuova area di business che offre servizi e prodotti specifici per le farmacie, per le aziende ospedaliere e i loro fornitori, per i medici e, in generale per tutti gli operatori sanitari». Lo stesso Alessandrini spiega che «la filiera della salute rappresenta oltre il 10% del Pil italiano e dà lavoro a quasi 2,5 milioni di persone, posizionandosi come un settore trainante dell’economia italiana con specifiche necessità finanziarie. L’obiettivo della divisione Health & Pharma è rispondere a queste esigenze con prodotti specifici e una rete di esperti in grado di interpretare le dinamiche del settore».

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.