credifarma
Proseguono i recuperi per l’attività legale promossa da Credifarma a favore della propria Clientela. Dai tribunali, infatti, continuano ad arrivare sentenze positive che confermano la serietà e la professionalità dell’operato svolto dalla storica Finanziaria dei Farmacisti Federfarma. In particolare l’Amministratore Delegato dr. Marco Alessandrini con soddisfazione comunica “che la Regione Calabria ha emanato il decreto di liquidazione a definizione del giudizio che Credifarma ha intentato nei confronti dell’ASP di Crotone e della Regione Calabria per ottenere il pagamento degli interessi che non erano stati corrisposti ai farmacisti all’esito della cosiddetta “cartolarizzazione” concordata a livello regionale nel periodo 2006/2007 per più di due milioni di euro”.
“La sentenza – prosegue Alessandrini – accoglie appieno le pretese azionate da Credifarma nell’interesse dei titolari di farmacia ed è particolarmente apprezzabile, considerato che vengono riconosciuti integralmente gli interessi moratori ex D.Lgs. n. 231/2002 che, come noto, sono particolarmente remunerativi, pertanto, i nostri Clienti recuperano somme di gran lunga superiori agli interessi corrisposti per ottenere i finanziamenti delle mensilità”.
Il brillante risultato testimonia ancora una volta l’importante contributo di Credifarma nell’attività di affiancamento e sostegno ai Titolari di Farmacia.

© Riproduzione riservata