«Nessuna lungaggine burocratica, le farmacie romane saranno presto in grado di garantire ai cittadini l’accesso ai test rapidi antigenici». È quanto chiarisce Andrea Cicconetti, presidente di Federfarma Roma, in risposta a diverse problematiche denunciate sulla stampa da una farmacia romana, che sarebbe stata costretta a interrompere il servizio per intoppi burocratici. «Questa farmacia – prosegue Cicconetti -, non essendo associata alla nostra federazione, probabilmente non ha letto le nostre comunicazioni riguardo lo stato di implementazione dell’infrastruttura informatica della Regione Lazio che ci consentirà di garantire il servizio. Proprio in queste ore stanno rilasciando le password per permettere la registrazione dei casi positivi e avviare l’importante meccanismo del contact tracing per evitare la diffusione del virus”».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

La messa a punto della piattaforma tecnologica

«Una volta messa a punto la piattaforma – prosegue il presidente di Federfarma Roma -, serviranno i tempi tecnici necessari per prendere confidenza con la stessa e per adibire tutte le strutture e le misure di sicurezza, necessarie per offrire il servizio senza mettere in pericolo la salute di chi in farmacia ci lavora o la frequenta come cliente. Fatto questo, saremo pronti a partire».

Il commento favorevole di Cicconetti allo screening in farmacia

Solo alcuni giorni prima Federfarma Roma aveva commentato positivamente la possibilità di praticare sierologici e tamponi direttamente nelle farmacie laziali. «I cittadini del Lazio – aveva commentato Cicconetti – potranno effettuare test sierologici e tamponi antigenici direttamente in farmacia. Questo nuovo, fondamentale servizio, offerto alla popolazione in un momento così delicato, è frutto di un accordo con la Regione che prevede anche che le farmacie vengano inserite nella rete di sorveglianza sanitaria regionale. Un passo avanti importantissimo per limitare la diffusione del Covid».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.