L’Associazione scientifica farmacisti italiani (Asfi) ha realizzato il percorso formativo online “Cannabis terapeutica: la scintilla del cambiamento”, un evento nato in risposta all’interesse scientifico per il potenziale delle preparazioni terapeutiche a base di Cannabis, che incontrano ancora numerose difficoltà. «Abbiamo riscontrato grande interesse da parte dei colleghi farmacisti e della classe medica per un argomento così delicato» spiega a FamaciaVirtuale.it Tommaso Pelegatti, membro dell’Asfi e docente del corso. «Si tratta di un tema di cui molti professionisti hanno ancora una conoscenza limitata anche a causa della scarsa reperibilità della materia prima che preclude a diverse farmacie la possibilità di allestire i preparati. L’attenzione e il desiderio di approfondire l’argomento sono molto accesi e diversi colleghi, anche all’interno dell’Asfi, ci hanno spronato a organizzare un evento come questo» conclude.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

I contenuti del corso Asfi

Maurizio Cini, docente dell’Università di Bologna, è il direttore scientifico del corso “Cannabis terapeutica: la scintilla del cambiamento”. Il percorso formativo è stato volutamente suddiviso in vari moduli per trattare il tema da diverse angolazioni. «Sono numerosi i risvolti che gravitano intorno alla Cannabis terapeutica, per cui abbiamo affrontato l’argomento dal punto di vista legislativo, farmaceutico, clinico-medico, economico e innovativo» evidenzia Pelegatti. «Il corso si apre con una presentazione teorica, a cura del professor Cini, sulla Legge 94/98, a cui seguirà l’intervento di una paziente, Santa Sarta, vicepresidente del comitato pazienti Cannabis medica, che parlerà di come la legge trovi applicazioni diverse nelle varie regioni d’Italia. Interverranno poi due medici: Lorenzo Calvi, circa l’ambito biochimico e le recenti scoperte alla base del sistema endocannabinoide, e il dottor Fabio Firenzuoli sull’applicazione clinica della Cannabis terapeutica in base alla patologia da trattare, secondo la letteratura scientifica a supporto. Il corso proseguirà con il modulo cinque, nel quale Roberto Spampatti approfondirà le preparazioni galeniche. È previsto in seguito un intervento in diretta, nel quale i primi quattro relatori risponderanno alle domande. Dopo il live, sarà la volta della dottoressa Bianca Peretti che affronterà le questioni relative all’aderenza terapeutica. Seguirà poi l’approfondimento di Andrea Caramaschi di Agorà Pharma su Cbd a uso topico in dermatologia e ginecologia».

Il difficile percorso della ricerca

Innovazione e ricerca sono i temi che affronterà Tommaso Pelegatti nel modulo nove. «Oggi è difficile portare avanti la ricerca sulla Cannabis perché bisogna collaborare con l’università e richiedere dei lotti appositi, un passaggio che si rivela complesso e con tempistiche lunghe» precisa il farmacista. Il corso si chiuderà con altri due interventi: il modulo dieci, a cura dell’economo Giorgio Gatti, tratterà la Cannabis terapeutica da un punto di vista economico, confrontando la situazione italiana con i modelli tedesco e canadese, che investono molto nel settore. L’ultimo intervento, quello del medico Carlo Privitera, fondatore di una piattaforma alla quale collaborano diversi medici esperti di Cannabis su tutto il territorio nazionale, riporterà nel modulo undici alcuni case report dei propri pazienti. In chiusura, è possibile seguire la diretta e fare domande ai relatori della seconda parte. «Il corso dà diritto all’acquisizione di 18 crediti Ecm e resta online, permettendo ai professionisti di iscriversi in qualunque momento. Lo abbiamo intitolato “scintilla del cambiamento” perché auspichiamo davvero che si possa costituire un gruppo di lavoro con medici, pazienti e farmacisti in grado di portare avanti il discorso Cannabis e unirsi per affrontare le difficoltà, troppo complesse per risolverle individualmente» termina Pelegatti.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.