Farmacisti in Aiuto, associazione a scopo benefico impegnata da anni in progetti di solidarietà in Italia e all’estero, ha ricevuto il sostegno di Assofarm, anch’essa associazione volontaria e senza fini di lucro.
L’associazione Farmacisti in Aiuto, che nel 2016 ha compiuto dieci anni di attività, si è contraddistinta negli ultimi anni per numerose attività, tra cui l’istituzione del dispensario farmaceutico, a partire dal 2007, in Tamil Nadu (India); la costruzione di un pozzo dal quale attingere acqua durante tutto il periodo dell’anno, in Paravan (India); il ruolo primario nell’emergenza terremoto in Nepal, che ha portato alla fornitura di kit per neo mamme e puerpere; la scrittura del libro “Come nascono le medicine”, edito da Zanichelli, attraverso la cui vendita è stato possibile acquistare dizionari inglese-tamil-inglese, distribuiti a studenti; la partecipazione al progetto “Colazione in Asilo” a Kovil Villa, attraverso cui è stato possibile offrire una colazione a 19 bambini; la partecipazione al progetto di micro imprenditoria femminile Ladies Love Washable Pods, sempre in India, per formare a domicilio le sarte alla realizzazione di assorbenti destinati alla commercializzazione nel sud dell’India.
Venanzio Gizzi, presidente Assofarm, invita chiunque a sostenere l’attività dell’associazione Farmacisti in Aiuto, devolvendo il 5×1000, indicando il Codice Fiscale 97427160581.

© Riproduzione riservata