Federfarma ha fornito indicazioni sui comportamenti da tenere di fronte alle carenze di Ampicillina, Ipecacuana e Naloxone, farmaci obbligatori da detenere in farmacia.

carenza farmaci obbligatoriIn una lettera inviata il 14 marzo al ministero della Salute, Federfarma ha sottolineato come già un anno fa lo stesso sindacato abbia denunciato il fatto che «nel ciclo distributivo non risultavano reperibili né il medicinale “Ipecacuana Sella 7% Sciroppo”, né la sostanza attiva, con la conseguenza che era del tutto impossibile per le farmacie adempiere all’obbligo di detenzione di cui alla tabella n. 2 FU». Ebbene la situazione non sembra migliorata: «A distanza di mesi, il problema persiste. Inoltre, la medesima situazione si riscontra per la sostanza Ampicillina, dal momento che l’unico farmaco a base di tale principio attivo non è più prodotto dall’azienda e nemmeno è reperibile la sostanza in quanto tale. Pertanto, in attesa che si provveda ad un’auspicabile revisione della suddetta Tabella, al fine di evitare incongrue contestazioni ai farmacisti e conseguenti contenziosi, rinnoviamo la richiesta di sospendere l’efficacia dell’obbligo di detenzione in farmacia di “Ipecacuana sciroppo emetico” e per “Ampicillina” o, quantomeno, di fornire indicazioni per un praticabile adempimento del predetto obbligo». In un’altra nota, datata 16 marzo, Federfarma è tornata sulla questione dell’approvvigionamento delle due sostanze, così come del Naloxone. L’associazione di categoria ha ricordato che «le farmacie sono obbligate ad essere provviste dei medicinali indicati nella presente tabella nei quantitativi ritenuti sufficienti al regolare espletamento del loro servizio». Pertanto, per l’Ampicillina, vista la mancata produzione da parte dell’industria, «si suggerisce di conservare in farmacia copia della richiesta di fornitura rimasta inevasa nonché dell’allegato intervento presso il ministero a supporto della obiettiva impossibilità di adempiere all’obbligo in oggetto». La stessa pratica è suggerita per l’Ipecacuana. Mentre per il Naloxone si sottolinea che «da tempo non sono reperibili i seguenti medicinali Sop: Narcan – 0,4 mg / 1 ml soluzione iniettabile 1 fiala; Narcan Neonatal – 0,04 mg / 2 ml soluzione iniettabile 1 fiala». Tuttavia sono in commercio altri farmaci: «Molteni & C – Naloxone Clor Molt*1F 0,4MG 1ML – 029612013 – Sop; Salf SpA – Nalozone Clor*5F 0,4MG 1ML – 030678039 – Rr; Salf SpA – Naloxone Clor*5F 0,04MG 2ML – 030678015 – Sop». Pertanto, conclude Federfarma, «si raccomanda che nelle farmacie siano sempre disponibili i medicinali a base di Naloxone, possibilmente in confezione Sop».

© Riproduzione riservata

Clicca e Iscriviti alla Newsletter di FarmaciaVirtuale.it!