Vaccino antitetanico introvabile nelle farmacie.L’Agenzia Italiana del Farmaco ha indicato in una determina le modalità di richiesta d’importazione dall’estero del medicinale “TETAGAM P”, non reperibile sul territorio nazionale, per il quale è stata appunto autorizzata l’importazione su richiesta dell’azienda. La CSL BEHRING S.p.A., spiega l’Aifa, potrà acquistare l’immunoglobulina umana antitetanica TETAGAM P (Tetanus-Immunglobulin vom Menschen) 250 IU 1ML – Injektionslösung zur intramuskulären Anwendung, per un totale di 5.000 pezzi (n. lotto 35145841B con scadenza 10/01/2020) in confezionamento e lingua tedesca. L’azienda, si precisa, «dovrà far pervenire almeno un foglietto illustrativo, in lingua italiana, a ciascuna struttura ricevente il farmaco. Il medicinale dovrà essere fornito alle strutture sanitarie ed ospedaliere richiedenti senza apportare modifiche al prezzo di vendita in Italia in rapporto al numero delle dosi per confezione». L’agenzia indica inoltre che «il trasporto deve essere effettuato nel rispetto delle norme di conservazione dei medicinali» e che l’immunoglobulina Umana Antitetanica «potrà essere depositato in Italia unicamente presso i seguente magazzini: Società XPO Supply Chain Pharma Italy S.p.A. – Via Buozzi, 5 – Caleppio di Settala (MI)». «Agli assessorati alla Sanità presso le Regioni e le Province autonome – aggiunge la determina – è consentita, fino a diverse indicazioni in tal senso, “temporanea autorizzazione” ad acquistare, per il tramite delle strutture sanitarie e dei servizi di farmacia territoriale che ne necessitano, il TETAGAM P importato allo scopo di assicurare la prosecuzione dei programmi di trattamento a beneficio dei propri pazienti. La presente autorizzazione ha validità di mesi sei, rinnovabili, e potrà essere revocata in qualsiasi momento per motivazioni, circostanze e fattori diversi dagli attuali». Alla fine dello scorso mese di settembre il presidente dell’Ordine dei farmacisti locale di Mantova, Marco Cavarocchi, aveva denunciato il caso di una donna che non era riuscita a trovare il richiamo del vaccino contro il tetano nonostante averlo cercato in numerose farmacie. «Si tratta di una carenza che è gravissima e riguarda tutto il territorio nazionale», aveva affermato il dirigente.

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

© Riproduzione riservata



Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.