Secondo l’European food safety authority, solo in Italia «si stima che circa il 50% della popolazione sia intollerante al lattosio, anche se non tutte le persone accusano i sintomi. A livello percentuale, inoltre, si rileva una preponderante incidenza nelle regioni del sud della penisola e nelle isole. Considerati questi importanti livelli di diffusone, è quindi fondamentale non solo sensibilizzare, ma anche rafforzare la conoscenza dell’intolleranza al lattosio, soprattutto nei farmacisti, diventati oggi più che mai vero e proprio punto di riferimento per i cittadini in cerca di assistenza e informazioni sulla propria salute». È quanto evidenzia Teva Italia, azienda farmaceutica leader nei farmaci equivalenti, in occasione dell’annuncio di una collaborazione con l’Associazione italiana latto-intolleranti (Aili) finalizzata alla sensibilizzazione sul tema di questo importante disagio mediante l’erogazione di un corso online della durata di 12 mesi destinato a 3mila farmacisti dislocati sul territorio italiano.

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

L’organizzazione del progetto di Teva Italia

Più nel dettaglio, il corso «La gestione del paziente intollerante al lattosio in farmacia», si svolgerà in modalità Fad e sarà attivo dal 1 giugno 2021 fino al 31 maggio 2022. Sulla ripartizione dei contenuti, il percorso sarà diviso in tre moduli: «la conoscenza base dell’intolleranza al lattosio – si legge in una nota – , i test di diagnosi, i trattamenti disponibili e un particolare riferimento all’utilizzo degli integratori di lattasi». È utile ricordare che Teva Italia ha realizzato per chi soffre di intolleranza al lattosio «un integratore di lattasi in compresse masticabili – precisa l’azienda -, Mill&Joy (il contenuto di lattasi è pari a 4.500 unità Food Chemical Codex per compressa). Da assumere prima dei pasti, Mill&Joy grazie al suo aroma neutro non altera la percezione del gusto. Mill&Joy è disponibile nella confezione da 100 compresse o nell’astuccio da 20 compresse, ideale per il consumo di pasti fuori casa».

I contenuti della Fad e le modalità di partecipazione

«La presente Fad – si legge nel razionale – ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base e un quadro aggiornato sulle evidenze scientifiche disponibili in ambito di intolleranza al lattosio, ponendo l’attenzione sulla gestione del paziente latto-intollerante. Il canale di distribuzione delle farmacie e, soprattutto, la figura del farmacista rappresentano oggi un punto di riferimento fondamentali per il cittadino, sia per il servizio sia per la professionalità offerti. La farmacia è percepita dal cittadino come luogo dove trovare informazioni utili ed attendibili. È pertanto fondamentale saper rispondere alle richieste del paziente ed indirizzarlo in strutture formate e preparate per eseguire i test diagnostici scientificamente riconosciuti per intolleranza al lattosio». Dunque, il link per iscriversi al corso, raggiungibile alla pagina predisposta a questo collegamento.

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.