stati-generali-parafarmacie“La governance del cambiamento: uniti, vince il cittadino” è il titolo del convegno che si terrà il prossimo 1 luglio 2018 a Roma, presso l’Hotel Royal Santina, che vedrà riuniti i farmacisti titolari di parafarmacia.
Il convegno, promosso dalla Federazione Nazionale Parafarmacie Italiane e dal Movimento Nazionale Liberi Farmacisti, verterà su argomenti di attualità tra cui Enpaf, delisting, autoanalisi, ricetta elettronica veterinaria, condizioni commerciali e pubblicità scorrette, legislazione e proposte.
Parteciperanno esponenti delle varie associazioni tra cui Roberto Giua, Paola Romano di Peppe, Pietro Marino, Vincenzo De Vito e Davide Gullotta.
Numerosi gli inviti spiccati dagli organizzatori in favore di esponenti del mondo della politica e del settore farmaceutico, parte dei quali in attesa di conferma.
Gli interventi si svolgeranno durante tutto l’arco della giornata e saranno intervallati da tavole rotonde e partecipazione dalla platea.
Soddisfatto dell’evento Matteo Branca, presidente della FNPI, secondo cui «l’obiettivo è dare alla politica gli strumenti per comprendere che la nostra categoria mira all’unificazione di intenti e di istanze, per rendere più semplice e meno accidentato il percorso legislativo». Molta importanza sarà data anche alle attività passate svolte delle associazioni, secondo Branca infatti «vogliamo anche ricordare a tanti colleghi che oggi sono disorientati, chi siamo, quali sono state e quali sono le nostre battaglie, le tappe che ci hanno portato oggi ad essere la realtà affermata che siamo».
Il presidente della FNPI è infatti convinto che «non si tratta solo, né principalmente di rivendicare diritti, per quanto parte essenziale della nostra azione sindacale, ma soprattutto di tutelare il cittadino, che avrebbe tutto da guadagnare dal potenziamento della risorsa costituita dal farmacista di parafarmacia».
Proprio in questo senso, conclude Branca, è impensabile «penalizzare tale risorsa invece di valorizzarla significa penalizzare il cittadino, privarlo di servizi, capillarità, potere d’acquisto, risparmio, scelta, sostegno e riferimento sociale, lavorativo, sanitario».

Scarica il Programma della Giornata

© Riproduzione riservata