Il gruppo farmaceutico internazionale Chiesi è stato valutato dalla Cerved rating agency in merito alla gestione del cosiddetto ambito Esg, ovvero l’insieme delle pratiche con risvolti ambientali, sociali e di governance. Come riferisce l’azienda farmaceutica, l’esito finale è stato di 73,7 punti su un massimo di 100. «Il gruppo Chiesi – si legge in un comunicato stampa – ha ottenuto da Cerved rating agency un rating A per l’elevata capacità di gestione dei temi ambientali, sociali e di governance, con un punteggio Esg complessivo di 73,7 su 100. L’analisi del rating evidenzia come Chiesi integri con successo i fattori Esg nei propri processi aziendali. Per Cerved rating agency, lo status di più grande azienda farmaceutica al mondo certificata B Corp e la natura di società benefit in diversi paesi, testimoniano la profonda trasformazione sostenibile del business di Chiesi e la genuinità dell’approccio basato sul concetto di valore condiviso».

Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica

I meriti evidenziati da Cerved nel gruppo Chiesi

A far conseguire al gruppo Chiesi una valutazione positiva da parte di Cerved sono state in particolare alcune iniziative e obiettivi raggiunti, sottolineati nel report elaborato dall’agenzia di rating. «Il report – spiega l’azienda nel comunicato – individua nello sviluppo di un inalatore a emissioni minime di carbonio, nell’obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2035 e nell’adozione di criteri per la valutazione del ciclo di vita dei prodotti durante il loro sviluppo, compresa una metodologia di R&S incentrata sul paziente, gli elementi distintivi dell’impegno del Gruppo a favore della sostenibilità. Chiesi, inoltre, ha ottenuto un punteggio elevato in riferimento al benessere dei dipendenti e alla soddisfazione sul posto di lavoro. In particolare, Cerved rating agency elogia le ore di formazione per dipendente, il livello di fidelizzazione del personale e il fatto che nella R&S la maggioranza dei collaboratori sia donna».

L’attività di Chiesi dalle soluzioni respiratorie alle malattie rare

Il gruppo Chiesi ha sede a Parma ed è presente in 30 paesi, impiegando circa 6mila addetti. Come spiega la stessa azienda, la sua attività si focalizza sullo sviluppo e la commercializzazione di farmaci, soluzioni e servizi declinati in tre aree, l’area Air, dedicata all’ambito respiratorio, l’area Rare, che si concentra sulle malattie rare e ultra-rare e l’area Care, focalizzata su prodotti e servizi per cure specialistiche e cura e benessere della persona. «Siamo orgogliosi di aver ricevuto una valutazione molto positiva da Cerved – ha dichiarato Maria Paola Chiesi, shared value & sustainability head del gruppo Chiesi -, a conferma che il nostro approccio ‘actions over words’ sta dando i suoi frutti. Il riconoscimento delle nostre iniziative, molte delle quali senza precedenti tra le più grandi aziende farmaceutiche, da parte di un organismo Esg rinomato e indipendente come Cerved rating agency, è per noi fondamentale per la validazione delle migliori prassi. Ci fornisce, inoltre, il contributo costruttivo necessario a continuare il percorso per diventare un’azienda farmaceutica realmente sostenibile, in linea con il nostro credo ‘making the world feel better’».

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.