Più servizio, più capillarità e un vantaggio competitivo per la farmacia sono, secondo Luca Buscioni CEO di PharmaPrime, tre indiscutibili benefici che derivano dall’uso delle tecnologie digitali in ambito farmaceutico. Il dirigente, in un’intervista a FarmaciaVirtuale.it, ha evidenziato come «da qui ai prossimi anni la farmacia territoriale avrà un ruolo sempre più importante per il paziente, al quale offrirà un numero sempre maggiore di servizi. E non solo per quanto riguarda il monitoraggio della salute ma anche prestazioni che normalmente vengono erogate solo in ospedale o in ambulatori medici». In questo contesto si rafforza anche il ruolo del farmacista che, secondo Buscioni, «non è solo un mero dispensatore del farmaco o una persona che verifica la prescrizione medica, ma è anche colui che fa da filtro rispetto al medico di famiglia e ai portali di ricerca online, che ormai vengono utilizzati come “medico virtuale”. Il farmacista, inoltre, offre il proprio consiglio professionale per supportare il paziente nella scelta dei parafarmaci e prodotti senza ricetta».

[Se vuoi ricevere tutte le novità iscriviti gratis alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it. Arriva nella tua casella di posta alle 7 del mattino. Apri questo link]

Tecnologie digitali come supporto per estendere il servizio

In merito all’uso delle nuove tecnologie nella pratica quotidiana della farmacia, Buscioni ritiene che siano indispensabili sia per i pazienti sia per il business del settore. «La digitalizzazione della farmacia sarà fondamentale nei prossimi anni, perché la tecnologia è ormai di supporto a tutti e non è “un nemico” o qualcosa che possa sostituirsi all’essere umano, come a volte ancora si pensa. La tecnologia è di supporto a tutti gli stakeholder, soprattutto nel settore sanitario. Permette infatti al farmacista di offrire servizi che prima non poteva proporre, come il teleconsulto o l’home delivery. In paesi come il Regno Unito, per esempio, permette di offrire servizi innovativi per monitorare l’aderenza terapeutica e le problematiche del paziente nell’uso dei farmaci. Oggi quindi le farmacie dovrebbero vedere la tecnologia come un modo per estendere la territorialità e il panel di servizi che possono erogare. Tutto va visto in funzione dello sviluppo futuro di una sempre più ampia assistenza territoriale, come il Pnrr lascia chiaramente intendere. E in questa nuovo sistema sanitario, la farmacia può essere e sarà il punto di riferimento».

L’evoluzione dell’ecommerce farmaceutico

In Italia la vendita di prodotti farmaceutici online è ancora limitata ai parafarmaci e vede in campo pochi player. «L’attuale modalità di usare l’ecommerce della farmacia mi sembra più uno strumento usato per farsi guerra sui prezzi – sostiene Buscioni -. Le farmacie online approvate dal ministero della Salute possono vendere via Internet prodotti Otc, Sop, integratori e dermocosmesi. In tal modo viene meno il ruolo professionale del farmacista, che non fa altro che preparare la spedizione. In genere, inoltre, queste farmacie hanno un magazzino dedicato al mercato online e lo usano per fare strategie di prezzo, con una marginalità molto bassa. In questo tipo di scenario non è quindi facile avviare un servizio di ecommerce per una farmacia tradizionale, con un numero limitato di referenze. Per tale motivo, PharmaPrime ha cercato di supportare il farmacista in modo diverso, portando essa stessa i clienti alla farmacia, attraverso la propria piattaforma. In tal modo la farmacia può ampliare la propria utenza anche oltre la propria zona territoriale. Il farmacista, secondo noi, deve mantenere la sua professione. Siamo noi a portare il cliente da lui, a fornirgli uno strumento digitale con cui lavorare e che gli permette di offrire un servizio di home delivery. Va poi considerato che nel processo di ordine e acquisto, il paziente ha sempre la possibilità di vedere la farmacia da cui provengono i prodotti in modo che si crei anche una fidelizzazione con quel presidio».

Per guardare il video integrale

© Riproduzione riservata

Non perdere gli aggiornamenti sul mondo della farmacia

Riceverai le novità sui principali fatti di attualità.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo mai il tuo indirizzo email con terzi.