Un farmacista ha presentato un’istanza contenente una richiesta di esercizio di autotutela nell’ambito della vicenda che riguarda i criteri scelti per l’individuazione di un farmacista da incaricare temporaneamente della gestione di una farmacia nel comune di Rocca d’Arce. Come riferito ai propri lettori da FarmaciaVirtuale.it, infatti, già tre consiglieri comunali avevano criticato l’avviso di selezione, sottolineando in particolare il fatto che esso premierebbe tra i partecipanti chi avrà disponibili «i locali già adibiti a farmacia».

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

A loro saranno concessi infatti «ulteriori 2 punti, mentre chi potrà contare su altri locali idonei otterrà 0,5 punti». Secondo i consiglieri, dunque, «a parità di tutti gli altri criteri, il requisito fondamentale sarà quello di avere in comodato o affitto il locale dove veniva già esercitata l’attività precedente. Perché, invece, non selezionare per il nostro paese il farmacista più idoneo tra gli aspiranti valutando (con punteggi differenziati), per esempio, anche i titoli accademici e di studio, il voto di laurea ovviamente premiando i più alti, gli ipotetici master conseguiti, il curriculum professionale e l’esperienza maturata nel settore?».

Si tratta, tra gli altri, di un punto ripreso appunto dal farmacista nella sua istanza di autotutela, nella quale il farmacista spiega: «Non essendoci, oggettivamente, sul ristrettissimo mercato immobiliare del paese, alternative valide, la situazione di fatto è stata quindi del tutto travisata dalla pubblica amministrazione, che così operando, obbligando i partecipanti ad una ricerca di mercato difficilissima in tempi così brevi, ha prodotto illegittimamente un pubblico avviso a cui, ad oggi, o sarà impossibile rispondere o a cui, forse, solo pochi fortunati potranno farlo». Ne discende la richiesta di «riesaminare il provvedimento, al fine di renderlo più coerente con gli obiettivi di selezionare il futuro gestore della farmacia in ragione delle sue competenze ed esperienze professionali maturate nel settore.

© Riproduzione riservata