Bardolino, comune italiano in provincia di Verona, localizzato sulla riviera orientale del lago di Garda, avrà presto il suo “Museo della Farmacia”, luogo in cui i visitatori, farmacisti e non, potranno approfondire la storia di una professione che affonda le radici sull’attività del farmacista speziale preparatore. A darne notizia è Phyto Garda, realtà aziendale fondata dal farmacista Alessandro Moglia, specializzata nella produzione di integratori alimentari, medical devices e prodotti dermocosmetici.

[Ti interessa ciò che stai leggendo? Iscriviti qui alla newsletter di FarmaciaVirtuale.it per ricevere articoli come questo (e molto altro) direttamente alla tua casella di posta elettronica]

«Phyto Garda Museum a Bardolino – si legge in una nota dell’azienda – vuole diventare una testimonianza e un percorso di formazione non solo per farmacisti e turisti interessati, ma anche per scolaresche, per giornate dedicate all’approfondimento da parte di studenti di Corsi di laurea in Farmacia o delle università del tempo libero mettendo a disposizione le sale dedicate e personale guida qualificato». «Phyto Garda da sempre, fin dal 2003 suo anno di nascita, è al fianco dei farmacisti e respira la loro storia. Non a caso dal 2016, a fronte della costante crescita aziendale, ha cambiato la sua Sede spostandola a Rivoli Veronese, un paese che vanta un’antica tradizione erboristica: fu il paese natale di Francesco Calzolari, farmacista e botanico vissuto dal 1522 al 1609. Calzolari fu un’illustre rappresentante della farmacopea rinascimentale e contribuì al riconoscimento e reperimento di molte erbe medicinali soprattutto del Monte Baldo».

Per accedere alla struttura, la cui inaugurazione è prevista nelle prossime settimane, è possibile sin da subito contattare Lisa Cristini al numero 045 6770222, o inviare un’email a organizzazione@phytogarda.it.

© Riproduzione riservata